Valentino Rossi e Sergio Mattarella

Valentino Rossi al Quirinale, Mattarella: “Ha dato una svolta a questo sport”

Valentino Rossi e altri campioni al Quirinale nel giorno dell'Immacolata. Il Presidente Sergio Mattarella ringrazia il Dottore: "E' un piacere accoglierti".

8 dicembre 2021 - 20:59

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale una delegazione di piloti della FMI. Tra questi Valentino Rossi, accompagnato dalla fidanzata Francesca Sofia Novello, Tony Cairoli, Pecco Bagnaia, Gigi Dall’Igna e altri atleti delle due ruote protagonisti del 2021. Dopo gli interventi del Presidente del Coni, Giovanni Malagò, e del Presidente di Federmoto, Giovanni Copioli, ha parlato il Presidente. “Oggi è stato un onore entrare al Quirinale e conoscere il nostro Presidente“, ha commentato il campione di Tavullia.

Il Presidente ringrazia il Dottore

Al centro del suo discorso non poteva che esserci Valentino Rossi, che a Valencia ha chiuso 26 anni di gloriosa carriera. “Benvenuti al Quirinale, davvero un grande piacere accogliervi e ringraziarvi per i vostri successi – ha detto il presidente Mattarella -. E’ un modo per celebrare i 110 anni della FMI. E’ un piacere accogliere Valentino Rossi, facendogli i complimenti non solo per i risultati di questa stagione tanti anni di competizione sempre ai massimi livelli. Un ringraziamento perché è stato seguito con vicinanza piena non solo dagli appassionati delle moto ma da tutto il Paese con grande simpatia e coinvolgimento, per avere stimolato tanti giovani a impegnarsi nello sport motociclistico. Ha dato una svolta nel modo di interpretare questo sport, non solo in Italia. Tanti nuovi campioni si sono ispirati al suo modello. Grazie per quello che hai rappresentato sotto il profilo dello sport, della volontà di misurarsi sempre con traguardi nuovi“.

La dedica a Cairoli e a tutti i piloti italiani

Il Presidente della Repubblica ha rivolto un caloroso ringraziamento anche a Tony Cairoli, nove volte iridato, anche lui arrivato al termine della carriera nel Motocross. “Grazie anche a Tony Cairoli, per i numerosi titoli, una decina con quest’ultimo (Motocross delle Nazioni, ndr). Siete un riferimento per i giovani del nostro Paese, ma anche per le persone come me. Complimenti a tutti per quello che rappresentate come sicurezza da protagonismo dello sport… Garantite una sicurezza per lo sport italiano. E complimenti a Ducati per il titolo costruttori. Questo non nasce a caso, ma dal fatto che c’è da anni una grande espressione di protagonismo sportivo. Valentino Rossi di questo è particolarmente protagonista… E’ un piacere avervi qui, soprattutto in un giorno di festa. Grazie e auguri“.

“Come ho progettato il mio sogno” la magnifica autobiografia Adrian Newey, il genio F1

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Danilo Petrucci KTM Dakar

Il consiglio di Danilo Petrucci: “Piloti MotoGP, provate la Dakar!”

MotoGP, Aleix Espargarò

MotoGP, Espargarò: “Ammiro Dovizioso, purtroppo Iannone è fuori”

Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso verso l’addio… sulla scia di Valentino Rossi