takaaki nakagami lcr honda

Takaaki Nakagami, rinnovo con LCR Honda e operazione dopo Motegi

Takaaki Nakagami si opera dopo l'appuntamento di casa a Motegi. Intanto arriva l'estensione del contratto: correrà con LCR Honda anche nel 2020.

15 ottobre 2019 - 10:19

Mancano pochi giorni ai primi turni di prove libere a Motegi, ma arriva la notizia di un rinnovo in MotoGP. Anche nel 2020 Takaaki Nakagami correrà nelle file di LCR Honda IDEMITSU, in virtù dell’estensione del contratto con Honda Racing Corporation per un altro anno. Il pilota giapponese però si fermerà dopo il GP di casa: necessario per lui in intervento ad una spalla, per risolvere un problema che si porta dietro da Assen. Prende sempre più corpo quindi la possibilità che Johann Zarco lo sostituisca fino a fine stagione: si attende l’annuncio ufficiale.

Un peccato, visto che stava disputando una bella seconda stagione nella categoria MotoGP. Ha già più che raddoppiato i punti conquistati nella prima annata da rookie, chiudendo per nove volte in top ten. Spicca in particolare il 5° posto ottenuto in occasione del Gran Premio d’Italia al Mugello. Come detto, è necessario però fermarsi anzitempo: il suo problema alla spalla destra è lo stesso che aveva accusato Márquez la scorsa stagione. L’obiettivo è tornare completamente in forma per i test a Sepang, in programma ad inizio febbraio 2020.

Chiaramente contento del rinnovo Takaaki Nakagami, meno però per il fatto di doversi fermare prima della fine della stagione 2019. “Sono riuscito a migliorare molto quest’anno e Honda mi ma mostrato grande supporto, dandomi un pacchetto molto competitivo. Sono sicuro che potremo continuare a fare bene assieme anche nel 2020. Per quanto riguarda l’infortunio, dopo l’incidente ad Assen ho accusato dolore e mancanza di forza alla spalla destra.” Dopo varie visite dai dottori a Barcellona ed in Giappone, la difficile decisione: “Sono riuscito finora a correre con questo problema. Mi opererò subito dopo il GP di casa, d’accordo con Honda ed il team LCR.”

Grande soddisfazione anche da parte di Lucio Cecchinello: “Taka ha dimostrato di essere in grado di lottare per la top ten in ogni gara. Nel 2020 avrà la RCV Factory con cui Marc Márquez ha vinto il titolo quest’anno. Anche siamo molto dispiaciuti per la fine anticipata della sua stagione, siamo convinti che la decisione di operarsi dopo il GP a Motegi sia quella corretta. Avrà modo così di tornare in forma per i primi test in Malesia a febbraio.” “Come pilota, è cresciuto molto in questa stagione” ha aggiunto il direttore HRC Tetsuhiro Kuwata. “Lui è una di quelle persone che ispirano i giovani talenti in Giappone ed in Asia con il duro lavoro e la concentrazione. Guardiamo già ad un 2020 di nuovo insieme.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

suzuki motogp

MotoGP: Un nuovo motore per Suzuki. A Jerez per la conferma

Marc Marquez a Madrid

MotoGP, Marc Márquez: “Grazie Jorge, ci mancherai”

Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi ci scherza su: “Servono sette evoluzioni di motore”