MotoGP, Takaaki Nakagami

Takaaki Nakagami: “Obiettivo vittoria in Qatar. Marc Marquez non ci sarà”

Takaaki Nakagami punta alla sua prima vittoria MotoGP già dalla prima gara del 2021. E su Marc Marquez: "Difficile sia con noi sin dall'inizio".

11 dicembre 2020 - 9:54

A Takaaki Nakagami è mancato solo il podio per coronare una stagione MotoGP degna di lode. Il nipponico ha recitato il ruolo di pilota di punta in assenza di Marc Marquez, gravitando intorno a sé l’attenzione dei principali tecnici Honda. Ha collezionato una pole position a Teruel, due quarti posti e archivia la stagione al 10° posto. Veloce nelle libere e nelle qualifiche, gli è mancato un briciolo di esperienza in gara, dove pesano alcuni errori che gli hanno impedito la conquista del suo primo podio in classe regina.

Non vede l’ora di iniziare il progetto 2021 con i test di Sepang, evento che rischia però di saltare per emergenza Coronavirus. Sarebbe il momento dell’esordio di Pol Espargarò, con Marc Marquez che sicuramente sarà nel pieno della riabilitazione. “Ho saputo di Marc e mi dispiace molto per lui – ha detto Takaaki Nakagami -. Pensavo fosse pronto per la stagione 2021 sin dall’inizio. Ma sembra difficile. Non ho ancora informazioni sulla moto per il test di Sepang. Ma Pol viene comunque in Repsol e ha molta esperienza in KTM. Sa molto bene come guidare una MotoGP ed è capace di adattarsi alla Honda abbastanza facilmente“.

Dal prossimo anno il pilota giapponese disporrà di una moto factory per la prima volta in carriera, almeno ai nastri di partenza. Il dubbio è se sarà la scelta giusta, visto il carattere rude che ha dimostrato la RC213V 2020, soprattutto in frenata. L’evoluzione della Honda si focalizzerà su una migliore maneggevolezza nei cambi di direzione. Nakagami ha ben chiari gli obiettivi per il prossimo campionato MotoGP. “Il primo obiettivo, forse nella prima gara in Qatar, è lottare per la vittoria o salire sul podio“. Come avvenuto già ad inizio stagione potrà contare sui dati di Marc Marquez, “il mio maestro“, cercando di perfezionare ulteriormente il suo stile di guida. “La pausa invernale sarà importante e dura. Dobbiamo prepararci fisicamente per essere pronti al 100% a Sepang. Sarà un test importante“.

Foto: Getty Images

1 commento

fzanellat_12215005
11:44, 11 dicembre 2020

Taka ha fatto complessivamente una discreta stagione ma pesa l’errore a Valencia 1.
Si stava giocando il podio e quella caduta gli ha tolto
16 punti che gli hanno precluso la possibilità di essere
nella top 5 del campionato.
Per la Honda è comunque una magra consolazione,
dato che le ambizioni sono ben altre.
Taka non è Marc ma si apprezza l’impegno.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Marc Marquez e Alex Marquez

MotoGP, spostamenti tecnici da e verso il box di Marc Marquez

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò e la convivenza con Marc Marquez

bendsneyder moto3 motogp

MotoGP: le beffe dell’ultimo giro, o addirittura degli ultimi metri