MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Zarco nel motorhome di Dovizioso: “Inutile discutere”

Andrea Dovizioso perde la leadership della MotoGP dopo il GP di Catalunya. Un incidente con Johann Zarco mette fine alla gara dopo appena due curve.

28 settembre 2020 - 12:15

Andrea Dovizioso perde la fortuita leadership in classifica MotoGP. La sua gara in Catalunya si interrompe alla seconda curva dopo la partenza: un lieve contatto fra Petrucci e Pol Espargarò costringe Zarco a frenare, rimediando una caduta e travolgendo il forlivese della Ducati. Gran Premio di Catalunya finito dopo pochi istanti e la scia deludente di risultati prosegue per il vicecampione del mondo. Difficile da metabolizzare, ma gli incidenti fanno parte del gioco. “Zarco è venuto a trovarmi nel mio camper per parlarmi. Ha sbagliato perché si è spaventato, ha frenato ed è caduto a terra. Inutile discutere su certe cadute“.

Partito dalla 17esima posizione Andrea Dovizioso non aveva grandi aspettative nella domenica del Montmelò. I problemi in frenata si trascinando sin dalla prima gara di MotoGP a Jerez 2020. “Avrei potuto vincere? Quasi (ride). Scherzi a parte, credo che il mio ritmo nelle prove libere non sia stato così male. Era importante fare una buona partenza e ci sono riuscito. Sono contento di questo. Ma sì, è stato un incidente di gara e non ho più niente da dire“.

Le Mans ultima spiaggia?

In un week-end dove le gomme, soggette ad usura, recitavano un ruolo ancor più fondamentale, ‘DesmoDovi’ non poteva non riscontrare difficoltà. Ora è 4° in classifica a -24 dal leader Quartararo. “La chiave è che dobbiamo essere più veloci. Prima dobbiamo ottenere questo, solo allora possiamo pensare al Mondiale. Spero e credo che Le Mans sarà un bel circuito per noi. Vedremo se riusciremo a fare un passo avanti in zona frenata, sarebbe molto importante“.

Dopo la vittoria al Red Bull Ring Andrea Dovizioso ha collezionato 5°-7°-8°-ritiro. Le prestazioni al ribasso fanno discutere il paddock della MotoGP, che si attendeva un suo ruolo predominante in assenza di Marc Marquez. “Sono contento che la gente la pensi così, ma sono abbastanza indifferente. Devi conoscere la dinamica di tanti dettagli e tante situazioni per parlare di vincere un Mondiale. Quest’anno, secondo me, è un anno assolutamente anomalo per mille ragioni: Vinales, ha dominato l’ultima gara ed ecco che è scomparso. È tutto un po’ strano, ma il problema di fondo è che non posso essere veloce come vorrei con la gomma nuova. Questo è ciò che complica tutto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Emergenza Coronavirus

Coronavirus Italia, bollettino 23 ottobre: inizia il coprifuoco, 91 morti

motogp teruel sky sport

MotoGP Teruel: Gli orari del 24/10, diretta Sky Sport, DAZN e TV8

MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Ducati in apnea a Teruel: Ruben Xaus svela il problema