MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Vinales: “Rossi o Marquez? Il mio idolo è Valentino”

Maverick Vinales domenica parteciperà alla prima gara virtuale di MotoGP. Risponde alle domande dei fan e rende omaggio a Valentino Rossi.

26 marzo 2020 - 22:47

Maverick Vinales sarà tra i dieci piloti che parteciperanno al primo GP virtuale della MotoGP domenica 29 marzo. Non sarà il debutto che si aspettava per questo 2020, ma la pandemia da Coronavirus costringe tutti a casa, piloti e fan. Il pilota Yamaha, dopo un’ottima performance nei test invernali, è costretto nella sua dimora ad Andorra, dove sta recuperando da un lieve infortunio.

MACK TRA QUARANTENA E INFORTUNIO

Nell’attesa della gara Esport si è intrattenuto con i fan attraverso la pagina Facebook di El País Deportes, dove ha parlato della sua quarantena, della YZR-M1, dell’incidente, di colleghi, come Valentino Rossi, e avversari, come Marc Marquez. “Sono a casa, per riposare e fare un po’ di reset, sperando che tutto vada bene. Mi alleno sulla cyclette, leggo, gioco alla Play, riordino la casa. Mi piacciono soprattutto i libri che insegnano ad avere fiducia in se stessi e ti danno valori“. La condizione fisica è al top dopo l’infortunio in allenamento con una moto da cross. “Sono già guarito al 100%. Per fortuna è stato meno grave di quanto ci aspettassimo. All’inizio faceva molto male, ora mi sento bene. È stata un’ottima notizia sapere che non ho avuto fratture. Solo riposo e poco altro“.

YAMAHA UNO STEP AVANTI

Dopo un inverno di allenamenti intensi, Maverick Vinales è in forma smagliante. “Per me è uno dei miei migliori anni perché, a parte la preseason, mi sento fisicamente alla grande, e anche mentalmente, abbiamo iniziato l’anno in modo forte. Voglio davvero che facciano il possibile e che possiamo iniziare la stagione MotoGP“. Anche Yamaha ha svolto un ottimo lavoro per il 2020, apportando sensibili miglioramenti in ogni settore. “Se riusciremo ad arrivare alla prima curva primi o secondi, la gara cambierà. La nostra moto ha un buon ritmo e devi approfittare di quel punto di forza“. Nella scorsa stagione, soprattutto nelle prime gare, il pilota di Figueres ha partito nelle fasi iniziali di gara. “La Yamaha ha portato un nuovo sistema holeshot, saremo in grado di usarlo dalla prima gara“.

ROSSI O MARQUEZ?

La casa di Iwata ha fatto passi in avanti anche in termini di velocità massima. Nei test in Qatar Maverick Vinales ha potuto seguire la scia dei migliori. “A Doha è stato registrato un miglioramento di 12 o 13 km/h rispetto allo scorso anno, davvero spettacolare“. Si prevede un campionato serrato con molte gare ravvicinate: “Sarà difficile, ma sono felice”. Infine una domanda a bruciapelo: Rossi o Marquez? “Entrambi hanno qualità spettacolari, ma Rossi è stato il mio idolo fin dall’infanzia e ovviamente scelgo lui“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Marc Marquez e Alex Marquez

MotoGP, Alex e Marc Marquez vicini ad un nuovo focolaio: HRC in allerta

rabat motogp

MotoGP, Tito Rabat: “Johann Zarco lotta solo in pista, non fuori”

Sete Gibernau

Sete Gibernau: “Valentino Rossi genera odio sui suoi avversari”