MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Viñales: “Con questa Yamaha sempre in top-4”

Maverick Viñales spera in una stagione MotoGP con gare ravvicinate a partire dall'estate. "Non so se vincerò il titolo, ma questa Yamaha è più stabile".

3 aprile 2020 - 17:04

Prosegue la quarantena di Maverick Viñales nella sua casa di Andorra dove vive ormai da anni. “Ho amici qui, trovo pace e tranquillità in montagna, è molto bello per me allenarmi in quota“. A fargli compagnia il suo cane Minnie e la compagna, Cristina Llovera. Il pilota Yamaha sembrava partisse da favorito in Qatar per la gara dell’8 marzo, ma l’epidemia di Coronavirus ha disintegrato ogni previsione del calendario MotoGP.

L’alfiere di Roses aveva persino trascorso l’inverno a Doha per allenarsi al meglio, non solo in ottica mondiale, ma anche per cominciare con il piede giusto. “Sono rimasto deluso dall’annullamento della gara. Avevo grandi speranze per il Qatar. Mi ero allenato bene in preseason e conoscevo alcuni trucchi per la gara“, ha aggiunto nel corso di una diretta social con El País Deportes. Agli inizi di marzo sembrava che l’emergenza fosse un problema solo italiano, di lì a breve sarebbe esploso in tutta la sua virulenza. Con il Qatar che aveva chiuso i confini agli italiani, il GP doveva essere annullato.

LE SPERANZE DI MACK

Maverick Viñales è rimasto ad Andorra dove, con il passare dei giorni, il virus ha fatto il suo ingresso. Oggi si contano oltre 400 casi e 16 morti, non pochi per uno Stato che conta meno di 90mila abitanti. Il pilota Yamaha si sta mobilitando con offerte verso gli ospedali e associazioni che stanno lottando in prima fila contro il virus. E prova a pensare positivo, magari ad una stagione MotoGP che prenderà inizio in estate. “È difficile dire che vincerò il titolo, ma mi sento preparato ed anche la squadra è pronta. Sono migliorato molto mentalmente… Con la moto che abbiamo quest’anno penso che saremo abbastanza stabili, saremo sempre tra i primi quattro“.

La grande domanda è come i piloti sopporteranno il carico di appuntamenti della MotoGP, che dovrebbe essere piuttosto elevato, dato l’interesse di Dorna a detenere il maggior numero di gare possibili. “Non mi dispiace correre settimana dopo settimana – ha sottolineato Maverick Viñales -. È importante andare a quanti più GP possibile e che tutti i fan abbiano la possibilità di vederci. Sarà un campionato molto fisico e mentale, sarà importante avere una buona preparazione fisica e non arrivare stanchi alla fine dell’anno“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

motogp miller

MotoGP: Jack Miller, guerra alle Yamaha. “Evitando visiere a strappo!”

motogp catalunya sky sport

MotoGP, Barcellona: Orari del 27/09, diretta Sky Sport/DAZN e differita TV8

motogp yamaha

MotoGP: Rossi, Quartararo, KTM… Chi vincerà in Catalunya? L’analisi dei ritmi