MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Bravo Pecco, il destino è nelle sue mani”

Prestazione deludente per Valentino Rossi ad Aragon. Ma può consolarsi con la prima vittoria in MotoGP del suo amico e allievo Pecco Bagnaia.

12 settembre 2021 - 20:01

Valentino Rossi ad Aragon incassa il suo peggior risultato in questa stagione MotoGP. Su una pista che non gli ha mai regalato una vittoria neppure ai tempi d’oro, tradizionalmente sfavorevole alla Yamaha M1 con i suoi curvoni veloci, il Dottore sfila nelle retrovie per 23 lunghi giri. Hard all’anteriore, soft al posteriore, ma a condannarlo è già la posizione in griglia di partenza. “Ho guidato molto bene, ma quando sei così indietro è difficile recuperare senza consumare le gomme. E poi questa pista è difficile per la Yamaha“.

Prova a farsene una ragione. Al traguardo può festeggiare la vittoria del suo allievo Pecco Bagnaia, la prima in Top Class. E’ l’unica nota positiva in questo fine settimana al MotorLand. “Sono molto, molto felice per Pecco. Siamo grandi amici, stiamo spesso insieme e devo congratularmi con lui. La prima vittoria in MotoGP non può essere dimenticata, e quella vittoria, lottando fino all’ultima curva, è stata fantastica“.

Pecco orgoglio della VR46

Alla vigilia della gara Valentino Rossi ha provato a dargli un consiglio sulla strategia gomme da adottare. Il piemontese non è nuovo ad errori in materia… “Ieri ho cercato di ipnotizzarlo ripetendo continuamente ‘hard, soft’, perché a volte prende decisioni insolite sulle gomme. In questo momento sono orgoglioso, perché l’abbiamo tolto dalla Moto3 e l’abbiamo aiutato a raggiungere questo livello. Il destino è ovviamente nelle sue mani“.

La vittoria di Pecco è motivo di orgoglio per l’intero gruppo VR46. Valentino Rossi chiuderà la sua carriera in MotoGP a Valencia, ma dal prossimo anno lascia in eredità Morbidelli e Bagnaia. “La gara di Pecco oggi è stata 10: è partito dalla pole, è stato sempre davanti e ha conquistato la vittoria lottando fino all’ultimo giro, fino all’ultimo… ha mancato solo il giro più veloce. Siamo tutti molto, molto contenti, io, Uccio, Albi – ha aggiunto il campione di Tavullia -. Con questi ragazzi hanno lavorato tutti i giorni, ma è vero che il merito è loro perché il destino è nelle loro mani. Ma siamo orgogliosi di averli portati a questo livello. A fine anno mi fermerò e (lascerò) Pecco e Franco Morbidelli, che sono due dei piloti più forti in griglia. Sarò felice di seguirli e incoraggiarli”.

GP San Marino e Riviera Rimini Biglietti qui

1 commento

Max75BA
20:35, 12 settembre 2021

Morbidelli, Bagnaia e Bastianini potrebbero in futuro riportare il titolo mondiale in Italia…il potenziale c’è

POTRESTI ESSERTI PERSO:

franco morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Sfida superata in maniera decente”

aleix espargaro misano motogp

MotoGP: comanda Aleix Espargaró nel day-2, Bagnaia top dei Test Misano

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Sylvain Guintoli? Non so davvero come faccia”