Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi a Misano: riscaldamento in R1 prima di Jerez

Valentino Rossi si è allenato a Misano con una Yamaha R1 prima di partire verso Jerez, dove il campionato MotoGP sbarcherà nel prossimo week-end

26 aprile 2021 - 20:25

Valentino Rossi a Jerez per cercare di dare un’inversione di rotta a questa stagione MotoGP iniziata in salita. 4 punti in tre gare non sono un buon biglietto da visita per chi è alla ricerca di risultati e divertimento per rinnovare il contratto. Saranno settimane di decisioni importanti per il campione di Tavullia e i suoi uomini, in procinto di annunciare il team VR46 in classe regina. Entro il Gran Premio del Mugello sono previsti annunci importanti.

Fino ad allora vietato mollare, il Dottore si allena costantemente con gli allievi dell’Academy. Prima tappa la pista di Babbucce, nei pressi di Tavullia, una sessione in motocross con la sua YZ250F sotto l’egida di Bryan Toccaceli. Poi il circuito di Misano a bordo della Yamaha R1 con Pecco Bagnaia, Franco Morbidelli, Luca Marini, Marco Bezzecchi e gli altri della scuola VR46. Una giornata perfetta con tanto sole e temperature primaverili che hanno dato la possibilità a Valentino Rossi di massimizzare i tempi e arrivare a Jerez con un buon riscaldamento.

Giro di tamponi prima della partenza e poi in volo verso Jerez. Lì sarà atteso da un circuito che conosce bene, molto tecnico, dove si svolgono solitamente i test pre-campionato. E lunedì dopo la gara ancora in pista per un test MotoGP collettivo, per provare nuove soluzioni sulla sua M1. Valentino Rossi potrebbe decidere il suo futuro da pilota all’indomani del trittico Jerez, Le Mans, Mugello. Basteranno per prendere una decisione, dato che i tempi stringono ed entro l’estate in Petronas SRT vogliono avere le idee chiare per il 2022.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jack Miller sulla Ducati GP21

MotoGP, holeshot Ducati: nessuno provi a vietarlo!

bestia martin maro sava motogp

MotoGP, rookie a confronto: Bastianini, Martín, Marini e Savadori dopo 4 GP

MotoGP, Pecco Bagnaia e Luca Marini

MotoGP, ‘arm pump’: i commenti della VR46 Academy