Andrea Dovizioso test MotoGP Aprilia

MotoGP, ufficiale: Andrea Dovizioso-Aprilia la collaborazione continua

Andrea Dovizioso e Aprilia proseguiranno la collaborazione in questa stagione MotoGP con un ampio programma di test in sella alla RS-GP.

21 maggio 2021 - 14:18

La collaborazione tra Andrea Dovizioso e Aprilia è destinata a proseguire, almeno per questa stagione MotoGP, con il forlivese nei panni di collaudatore. Dopo il primo test a Jerez e il secondo al Mugello, compromesso dalla pioggia, il 23-24 giugno il Dovi sarà ancora in sella alla RS-GP sul circuito di Misano. A quanto pare ci sarà anche un quarto test a luglio, ancora a Misano. E non finisce qui, visto che il costruttore veneto può contare sulle concessioni del regolamento e quindi potrà eseguire un numero illimitato di test privati.

Dovizioso collaudatore Aprilia

L’evoluzione del prototipo di Noale quindi procederà ad ampie falcate con il prezioso contributo di un pilota esperto come Andrea Dovizioso. Nella speranza che la collaborazione tra le parti porti ad un impegno full-time dell’ex Ducati per la stagione MotoGP 2022. “Non avendo potuto provare al Mugello in condizioni di asciutto, sono contento che Aprilia Racing mi abbia chiesto di continuare il lavoro iniziato a Jerez e di poter dare il mio contributo allo sviluppo della moto. Penso che questo sarà vantaggioso per entrambi – ha detto il Dovi -. Per me, per continuare ad allenarmi su una moto da MotoGP in previsione di un possibile ritorno nel 2022. E per Aprilia per ricevere ciò che ritengono essere informazioni interessanti. Per questo motivo, abbiamo deciso di fare più test“.

Nell’ultima uscita al Mugello Dovizioso non ha solo provato nuove soluzioni ergonomiche. Ma iniziato anche il lavoro sull’elettronica. Non è da esclude che possa provare anche il motore 2022. Dopo la rivoluzione dello scorso anno, Aprilia adesso punta a limare tutti i dettagli. “La prima parte della stagione 2021 è stata molto positiva – commenta Romano Albesiano – e si sono visti miglioramenti piuttosto evidenti. Ora, essere in grado di impostare un programma di lavoro con Andrea è una grande opportunità per accelerare e consolidare questa crescita. Nelle prime due uscite abbiamo già toccato molti temi che ora potremo approfondire insieme, cercando di ottenere le migliori prestazioni dal nostro giovanissimo progetto.

1 commento

m.nin_15440000
22:14, 22 maggio 2021

Non capisco assolutamente il piano di lavoro di Dovizioso. Proprio perché è un professionista dovrebbe approfittare di quest’anno per sistemare la moto, se il prossimo anno aspira ad essere competitivo. Se pensa che altri team ufficiali aspettano lui si sbaglia di grosso. Il motomondiale va avanti e lui invecchia!!! Andrea firma e comincia a lavorare…. le vacanze sono finite!!!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

salac prustelgp moto3

Moto3: Filip Salac e PrüstelGP di nuovo insieme dal GP di Stiria

Moto3: Snipers Team, addio a Salac. Ad Assen arriva Alberto Surra

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò prova diversamente: “Copierò Marc Marquez”