Test MotoGP sul circuito di Sepang

MotoGP, Test Sepang: doppio tampone e isolamento al ‘Sama Sama’

Il test MotoGP di Sepang in programma a febbraio si terrà regolarmente salvo sorprese. Un rigido protocollo ridurrà al minimo il rischio di contagi.

4 gennaio 2021 - 8:58

Il primo test pre-campionato MotoGP è previsto per il 19-21 febbraio a Sepang dal 14 al 16 lo shakedown). Dorna sta lavorando con l’IRTA, con Razlan Razali (ex CEO del circuito e attuale boss del team Petronas Yamaha) e il governo malese su un regolamento speciale che consenta di tenere la prima uscita stagionale. La bolla allestita da Carmelo Ezpeleta nel 2020 sarà ancora più rigida e severa. Attualmente l’Asia è investita dalla terza ondata di Coronavirus, ma la Malesia sembra intenzionata a non rinunciare al test della classe regina. A patto di non mettere a rischio né i team né la popolazione locale.

Secondo le indiscrezioni raccolte da Speedweek.com tutti i membri delle squadre dovranno effettuare un tampone prima di partire e un altro all’arrivo in aeroporto a Kuala Lumpur. Fino a quando non ci sarà un risultato negativo dovranno alloggiare nell’hotel ‘Sama Sama’ in aeroporto. Dopo di che potranno uscire dalla struttura solo per dirigersi in autodromo con un servizio navetta, senza possibilità di fermarsi lungo il tragitto e seguendo il percorso più breve. Il tracciato di Sepang dista 5 km dall’hotel e sarà vietato l’accesso a bar, ristoranti, luoghi dello shopping.

Le novità del 2021

Salvo sorprese il test MotoGP si terrà regolarmente a Sepang, per la gioia di fan e organizzatori. Sarà la prima occasione per vedere all’opera Cal Crutchlow in sella alla Yamaha M1 dopo l’addio alla carriera da pilota. In Aprilia, invece, parte il ballottaggio tra Lorenzo Savadori e Bradley Smith. I due si giocano la seconda sella libera al fianco di Aleix Espargarò, chi resterà fuori dai giochi ricoprirà la carica di collaudatore e terzo pilota. La decisione verrà presa dopo il test in Qatar. Tante le novità che vedremo in pista, anche se non ci sarà una diretta TV. A cominciare da Pol Espargarò per la prima volta con la Honda RC213V, mentre Danilo Petrucci esordirà sulla KTM RC16 del team Tech3.

Scambio di livree per Valentino Rossi (in Petronas) e Fabio Quartararo (in Yamaha factory), mentre Ducati rimescola le carte. Jack Miller e Pecco Bagnaia vestiranno i colori factory, Johann Zarco passerà in Pramac dove troverà il rookie Jorge Martin. In Esponsorama due giovani italiani che promettono bene: Luca Marini e il neo campione Enea Bastianini. Sarà ancora assente Marc Marquez, alle prese con i postumi del terzo intervento al braccio destro. Sarà l’occasione giusta per presentare la nuova line-up piloti del team Petronas SRT, formata da Franco Morbidelli e Valentino Rossi. La stagione MotoGP 2021 scalda i motori e non ha intenzione di fermarsi davanti all’ostacolo Covid-19.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, la storia: Jarama, sede del GP di Spagna e non solo

Tatsuki Suzuki Moto3

ESCLUSIVA Tatsuki Suzuki: “Superpole in Moto3? Solo se…” (Parte 1)

MotoGP, Jorge Martin

MotoGP, Jorge Martin: Panigale V4S come antipasto della Desmosedici