MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò: “Valentino Rossi non è il mio idolo”

Nel week-end MotoGP in Catalunya è arrivata la firma tra Valentino Rossi e Yamaha Petronas. Il commento di Pol Espargarò: "Non è il mio idolo".

28 settembre 2020 - 19:43

Il GP di Catalunya della classe MotoGP si chiude con un zero punti per Pol Espargarò. Nel week-end dell’annuncio di Valentino Rossi, il pilota KTM stavolta stenta a decollare con la sua RC16 per un problema di grip. Dopo 12 giri la sua gara si deve arrestare, complice un’anomala scelta di mescola media all’anteriore.

Nel sabato del Montmelò Pol Espargarò non poteva restare indifferente alla notizia del rinnovo di Valentino Rossi. La firma con Yamaha Petronas SRT ha fatto parlare il mondo, ma la sua stima non è poi così profonda nei confronti del 41enne di Tavullia… “Non so quanto sia importante per il campionato, perché se va via non sono quante persone perderemo o altro. Ma è bello correre il più a lungo possibile con Rossi. Non è il mio idolo, ma è un tipo di pilota che non si arrende mai, che si è adattato alle nuove generazioni“.

Problema gomme, a Le Mans per il riscatto

Il catalano della KTM lascia il circuito di casa con uno zero in tasca, terzo ritiro stagionale. Stavolta non è un incidente a riportarlo anzitempo ai box, ma il consumo delle gomme. “Non è stata una gara come quella di Brno o di Spielberg, dove abbiamo lottato per un grande successo prima delle due cadute. Non avrei fatto meglio di un settimo o ottavo posto“. Dopo aver lottato con Danilo Petrucci ha perso l’anteriore rimediando una scivolata e perdendo punti preziosi per la classifica MotoGP.

L’attenzione vira sul prossimo GP di Le Mans, dove Pol spera di avere mescole più morbide. “Tutti hanno montato la mescola morbida nella parte anteriore. Noi di KTM eravamo gli unici ad avere una media all’anteriore. Solo Binder ha concluso la gara, è caduto pure Miguel (Oliveira, ndr). Mi piace Le Mans, di solito sono sempre veloce lì. Dobbiamo ricominciare da capo e recuperare le sensazioni positive“. Ma lì troverà anche il suo “non idolo” Valentino Rossi desideroso di riscattarsi per l’errore che gli ha negato un podio certo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Franco Morbidelli e Valentino Rossi

MotoGP, Franco Morbidelli: “Valentino Rossi ed io stiamo bene insieme”

motogp

MotoGP, l’analisi: chi è migliorato e chi no tra Aragón e Teruel?

alex marquez motogp

MotoGP, Emilio Alzamora: “Alex Márquez ci sta sorprendendo”