pol espargaro motogp

MotoGP Pol Espargaró: “Domani vedremo il vero potenziale di tutti”

Buon inizio di GP per Pol Espargaró, 4° nel primo giorno a Silverstone. "Non possiamo lamentarci, ma il venerdì non conta. Dobbiamo continuare a lavorare."

27 agosto 2021 - 18:07

Davvero niente male come prima giornata MotoGP sul tracciato di Silverstone. Pol Espargaró stampa il quarto miglior crono assoluto, mettendosi costantemente in bella evidenza in sella alla sua RC213V. Anzi, è nettamente uno dei suoi giorni migliori da pilota Honda. Certo quindi una buona partenza, ma l’alfiere HRC non si esalta, concentrato con l’obiettivo di continuare sulla scia di questo inizio positivo. Le temperature più basse lo stanno aiutando, ma ci sono tanti dettagli a cui fare attenzione, oltre alle gomme. Ma il pilota catalano spera di potersi giocare le sue carte.

“Una buona giornata, ma era andata meglio a Le Mans, anche se poi con la pioggia in gara non abbiamo sfruttato il momento” ha dichiarato Pol Espargaró. “Oggi comunque abbastanza bene, anche se le gomme medie erano un po’ fredde, quindi una situazione non troppo sicura. L’abbiamo visto dalle cadute.” Meglio invece con la soft. “Sta venendo tutto piuttosto semplicemente, non possiamo lamentarci.” Sottolineando che “Fa freddo e c’è vento, questo ci permette di avere maggior grip alle gomme.” Il problema cronico dei ragazzi Honda. “Forse per altri è un problema, per me è un bel vantaggio perché riesco a gestire come voglio.”

Nello specifico, “In entrata di curva. Riesco a frenare più tardi, posso utilizzare di più il freno posteriore ed aprire di più l’acceleratore. Quando alzo la moto poi non spinno più tanto.” Non è mancato un ‘momento’ col fratello Aleix, non proprio apprezzato dal maggiore… “Non era un bacino, volevo chiedergli scusa” ha dichiarato il pilota Honda riferendosi a questo momento. “Ero in mezzo e lui stava realizzando un ultimo giro veloce, è stato decisamente un mio errore.” Ma è stato anche diretto spettatore del botto del compagno di squadra nelle FP1. “È stato per la gomma fredda” ha sottolineato. “Ad alta velocità, ma non per un suo errore. Può succedere a tutti.”

Certo predica calma. “Questo però è solo l’inizio e dobbiamo continuare a lavorare. Il venerdì non conta nulla ora, possono arrivare altri problemi.” Guardando poi ai rivali. “Questa in teoria è una pista piuttosto adatta alla Yamaha, come ha dimostrato Quartararo. Ma le curve rapide dovrebbero favorire le Ducati, anche se oggi non sono state così rapide.” In breve, “Domani sicuramente vedremo il vero potenziale di tutti i piloti. Nessuno voleva commettere un errore il primo giorno, bisogna poi fare attenzione alle gomme. E una caduta ti complica molto il fine settimana.” 

Massaggio Capitale, relax a Roma

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Enea Bastianini e Ruben Xaus

MotoGP, il budget fa il gap: Enea Bastianini stile Robin Hood

MotoGP, Marc Marquez a Misano

MotoGP, Honda-revolution: Marquez apre la strada, Espargarò in bilico

Superbike, Toprak Razgatlioglu

MotoGP, Toprak Razgatlioglu pronto per un test con la Yamaha