MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP Mugello, Valentino Rossi: un re senza bagno di folla

Valentino Rossi atteso dal round MotoGP al Mugello: "Peccato non avere il pubblico". Franco Morbidelli mai sul podio nel GP d'Italia.

25 maggio 2021 - 11:51

Franco Morbidelli e Valentino Rossi potranno beneficiare dell’ambiente di casa nel prossimo week-end di MotoGP. Sul circuito del Mugello i piloti del team Petronas affronteranno il sesto round del campionato, appuntamento molto sentito dalla squadra VR46. Nell’ultimo round a Le Mans il veterano ha chiuso all’11esimo posto in una gara flag to flag che ha rivoluzionato gli equilibri. Nel GP d’Italia si attende un meteo più favorevole per comprendere se gli aggiornamenti portati nel test di Jerez possano contribuire a compiere un ulteriore step con la sua Yamaha M1.

Rossi re del Mugello

Qui Valentino Rossi vanta nove vittorie in carriera, l’ultima nel 2008. Il podio più recente risale al 2018, ma la voglia di regalare un’emozione ai suoi tifosi sarà ulteriore stimolo per il Dottore che punta ad un obiettivo minimo. La priorità è abbandonare le zone basse di classifica iridata dove gravita 19esimo con soli 9 punti. “Sono stato in grado di lottare per posizioni migliori ed essere nella top ten a Le Mans, ma domenica abbiamo sofferto in condizioni miste. Mi sentivo meglio con la moto, peccato che sia stata una gara così confusa. Speriamo che il tempo sarà più costante questo fine settimana al Mugello“.

Sono tanti i ricordi sulla pista fiorentina, ma Valentino Rossi non potrà godere della calorosa cornice di pubblico a cui è abituato. La pandemia Covid ha costretto gli organizzatori a tenere le porte degli spalti chiuse. “Peccato che non ci saranno fan sul circuito perché sono sempre fantastici lì e ci danno molto supporto. È sempre bello vederli in tribuna. È una pista fantastica e non vediamo l’ora di esserci“.

Franky prova a sfatare il tabù

Alla ricerca del riscatto Franco Morbidelli che, dopo il podio di Jerez, è rimasto fuori dalla zona punti nell’ultima gara MotoGP in Francia. L’italo-brasiliano non è mai salito sul podio del Mugello e l’intenzione è provare a spezzare questo tabù. A Le Mans ha riportato un lieve infortunio al ginocchio, ma non dovrebbe destare particolare preoccupazione. “È bellissimo tornare a correre al Mugello, dopo nessun round lo scorso anno, ma non sarà normale perché non avremo i tifosi in pista a sostenerci. Non so cosa aspettarmi, spero che la nostra moto continui ad andare bene lì e vedremo cosa accadrà“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

bradl test misano motogp

MotoGP Test Misano: pista ‘bagnasciutta’, nuovo prototipo Honda 2022

motogp misano

MotoGP, due giorni di test a Misano tra presente e stagione 2022

MotoGP, Claudio Domenicali

MotoGP, boss Ducati: “L’eredità di Valentino Rossi è pesante”