miller bagnaia ducati motogp

MotoGP, Ducati sogna il 4° successo consecutivo al Mugello

Ducati Team per ben figurare nel GP d'Italia. Con Jack Miller, fresco di rinnovo, e Pecco Bagnaia si punta in alto, per riprendere il filo del triennio 2017-2019.

26 maggio 2021 - 11:55

Gran Premio d’Italia in cui chiaramente piloti, team e costruttori di casa vorranno ben figurare. Tra questi certo rientra Ducati, che vorrà cercare di riprendere da dove si è fermato prima della cancellazione dell’evento 2020 al Mugello. Nel triennio 2017-2019 infatti il gradino più alto del podio è stato occupato da un pilota della casa di Borgo Panigale, rispettivamente con Andrea Dovizioso, Jorge Lorenzo e Danilo Petrucci. A cui aggiungere anche la prima vittoria MotoGP in rosso grazie a Casey Stoner nel 2009 (interrompendo la striscia vincente di Valentino Rossi). Con Jack Miller, fresco di rinnovo, e Pecco Bagnaia certo le aspettative rimangono molto alte.

“Il Gran Premio d’Italia è la nostra gara di casa e si corre al Mugello, uno dei miei tracciati preferiti!” Francesco Bagnaia esprime così tutta la carica per questa tappa sempre molto sentita, quest’anno di ritorno in calendario. Anche se i precedenti ci dicono che ha visto il podio una sola volta, nel 2016 in Moto3. “Sarà la prima volta che scenderò su questa pista vestendo i colori ufficiali del Ducati Team” ha poi aggiunto. “Durante le ultime gare il mio feeling con la Desmosedici GP è sempre stato ottimo ed il Mugello è un circuito che si presta molto bene alle caratteristiche tecniche della nostra moto. Vedremo come andrà questo weekend, ma sono determinato e fiducioso.”

Il compagno di box è ancora più carico. Jack Miller arriva da due splendidi successi e proprio ieri è arrivato il rinnovo per il 2022, quindi perché non puntare a festeggiare come si deve a casa Ducati. Su una pista però che non gli ha mai sorriso troppo: il miglior risultato è un 10° posto nel 2013 in Moto3, uno dei due soli piazzamenti a punti ottenuti nel mondiale. “Dopo quasi due anni torniamo al Mugello e sono molto contento, questa pista è sempre speciale. Sarà un fine settimana diverso senza i fan sulle tribune, ma sono sicuro che tutti i Ducatisti tiferanno per noi da casa! Dopo aver vinto gli ultimi due Gran Premi, sono molto motivato ed ho voglia di mantenere questo slancio.” 

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi e i ragazzi della VR46 Academy

Valentino Rossi semina in MotoGP: VR46 marchio indelebile

moto3 sachsenring

Moto3, al Sachsenring un solo successo italiano con Dalla Porta

motogp morbidelli

MotoGP, Morbidelli: “Vorrei la positività di Valentino Rossi nei momenti difficili”