MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, mercato piloti: Valentino Rossi perno centrale, Aprilia su Dovizioso

Il mercato piloti MotoGP inizierà a muoversi con ritardo nel 2021. Tutto ruota intorno a Valentino Rossi. Tanti gli atleti che devono guadagnarsi il rinnovo: i quattro piloti KTM, i tre rookie Ducati e almeno tre giovani spingono dalla Moto2.

7 aprile 2021 - 8:57

La stagione MotoGP 2021 ha preso il via in Qatar con un doppio Gran Premio. Terzo appuntamento a Portimao dal 16 al 18 aprile, a maggio ci sarà il trittico Jerez, Le Mans e Mugello. A quel punto sarà già tempo di pensare al “calciomercato”, perché oltre a metà dei piloti hanno un contratto annuale, seppur legati dalla formula 1+1 (Valentino Rossi compreso). Non ci saranno i movimenti dell’anno scorso, con tanti passaggi da un costruttore all’altro, ma qualcosa di certo cambierà.

Prima dell’inizio del Mondiale 2020 molti piloti già avevano trovato un nuovo accordo. A cominciare da Pol Espargarò migrato da KTM a Honda, Danilo Petrucci da Ducati a KTM, Fabio Quartararo da Petronas a Yamaha factory già da gennaio. Lasciando il 42enne di Tavullia nel limbo di una lunga trattativa andata avanti per mesi con Razlan Razali. Agosto di fuoco con Andrea Dovizioso che ha annunciato la fine del matrimonio con Borgo Panigale. Pecco Bagnaia che ha vinto il ballottaggio con Johann Zarco per il team ufficiale. Aprilia costretta ad attendere la sentenza del Tas senza riuscire a trovare un sostituto ideale per Andrea Iannone. A chiudere in bellezza ci ha poi pensato il team manager Davide Brivio, quando a gennaio ha salutato Suzuki e il paddock della MotoGP per quello della F.1.

Il mercato piloti 2022

Quest’anno non avremo drastici cambiamenti, ma tutto ruoterà intorno al proseguimento o ritiro di Valentino Rossi. Petronas SRT vorrebbe proseguire con la filosofia delle giovani leve e promuovere uno dei suoi pupilli Xavi Vierge o Jake Dixon. Quest’ultimo verrebbe spinto anche da Carmelo Ezpeleta che, dopo l’addio di Cal Crutchlow, ha perso la rappresentanza britannica in MotoGP. Dalla Moto2 spingono anche Marco Bezzecchi e Joe Roberts, che hanno già detto no ad Aprilia nell’autunno scorso. E ancora Remy Gardner e, forse, Sam Lowes, anche se quest’ultimo ha già militato in classe regina con risultati deludenti.

Una delle selle che sembrano già in bilico è quella di Lorenzo Savadori. Noale ha dovuto trovare un rimpiazzo d’emergenza promuovendo il suo collaudatore. Ma quel posto sembra destinato ad Andrea Dovizioso che tra pochi giorni salirà sulla RS-GP per un test privato a Jerez. Il forlivese nella stagione MotoGP 2022 sarà probabilmente con livrea Aprilia. Ma non è da escludere che possa debuttare già nei prossimi mesi. Chi dovrà guadagnarsi il rinnovo sono i quattro piloti KTM, Danilo Petrucci compreso. Anche i tre rookie Ducati Johann Zarco, Enea Bastianini e Luca Marini. Ricordiamo che quasi sicuramente la Top Class del prossimo anno conterà due selle in più con Gresini, salvo complicazioni. Inoltre ci sarà il team VR46 di Valentino Rossi che sostituirà Esponsorama.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

gabriel rodrigo moto3

Moto3: Gabriel Rodrigo non disputerà il GP delle Americhe

Andrea Iannone e Lucrezia Lando

Andrea Iannone dalla MotoGP a Rai1: “Cambia la pista, ma la grinta…”

marco melandri

ESCLUSIVA Marco Melandri: “Non c’è più gente che ride nel paddock”