MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Maverick Vinales ‘apatia’ tecnica: “Né entusiasta, né deluso”

Maverick Vinales veloce sul giro secco nei test preseason MotoGP in Qatar. Ma il banco di prova sarà il week-end di gara: "Sono fiducioso al 70%".

16 marzo 2021 - 11:12

Secondo crono assoluto nel test MotoGP a Losail, pilota Yamaha più veloce della preseason 2021.Maverick Vinales si candida a pilota di punta del brand di Iwata, ma deve fare i conti con la concorrenza interna prima, con gli alti e bassi del passato poi. Sul giro secco impeccabile, ma sul passo gara emerge una difficoltà di fondo, sia psicologica che tecnica. Due i problemi sotto la lente di ingrandimento del pilota di Figueres e del capotecnico Esteban Garcia. La mancanza di top speed e di aderenza al posteriore nelle prime fasi di gara. ‘Top Gun’ soffre la “gommatura” Dunlop causata dalla Moto2 e manca di agilità nei cambi di direzione a serbatoio pieno.

Vinales riparte da Doha

Il nuovo telaio Yamaha basterà a trovare una via di uscita? “L’obiettivo resta quello di migliorare la partenza. Non è facile, ma ci proveremo. Sono sicuro che le condizioni di grip nel weekend del GP saranno completamente diverse. I tempi sul giro sono stati molto veloci e le gomme sono un po’ più dure rispetto allo scorso anno“. Poco o nulla da invidiare al giro record di Jack Miller nei test MotoGP in Qatar: 61 i millesimi di distacco. A dimostrazione che la potenza non è tutto, sebbene i 10 km/h di gap sul rettilineo pesano non poco. “Con il nuovo telaio mi sono sentito subito a mio agio, anche i tempi sul giro sono abbastanza facili per me“.

Nel doppio round iniziale a Losail sarà vietato sbagliare in casa Yamaha. Il tracciato è favorevole alle caratteristiche della YZR-M1, Portimao non sarà altrettanto “friendly”. Partire con il piede giusto è fondamentale per ambire al titolo MotoGP, considerando che le distanze saranno molto ravvicinate. “Sono fiducioso al 70%. Per il 100% devi vivere un weekend di gara. Non sono né entusiasta né deluso, mi sento normale“, ha concluso Vinales. Nei prossimi mesi l’evoluzione del prototipo di Iwata dovrebbe accelerare grazie al lavoro del test team guidato da Crutchlow e Galbusera. “Non gli ho ancora parlato. Penso che stia facendo un buon lavoro e ci risparmia del tempo per concentrarci su altre cose“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Instagram @maverick12official

1 commento

Makiland
12:23, 16 marzo 2021

Caro MV … la moto è questa e devi farci il meglio che si pùò. Anche i tuoi colleghi di marchio lamentano 20 HP in meno … come fare ? Dimostrate ai Giapu che se non si progredisce si muore … mostrate loro la vostra stoffa … loro sono Samurai … capiranno !
Buona fortuna ragazzi !

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pecco bagnaia motogp

MotoGP, Pecco Bagnaia: “Zarco un riferimento nell’ultimo settore”

marc marquez motogp

MotoGP, Marc Márquez: “Che sorpresa il 6° posto, mi vedevo lento!”

Moto2 GP Portimao, Prove 2: Joe Roberts si conferma, 5° Bezzecchi