MotoGP Qatar 2021

MotoGP, Losail ‘apri e chiudi’: Mugello sogna il pubblico in tribuna

La MotoGP 2021 ha preso il via alla presenza di circa 2000 spettatori sugli spalti, 2° GP a porte chiuse. Ma il Mugello potrebbe aprire al pubblico.

8 aprile 2021 - 16:50

La presenza di pubblico nel primo Gran Premio di MotoGP 2021 è quasi passata inosservata. Sugli spalti dell’autodromo di Losail c’erano 2.000 persone, ma il governo locale ha poi deciso di chiudere le porte per la seconda gara. Cosa è successo? I presenti in tribuna erano troppo vicini tra loro, molti non indossavano la mascherina, c’erano anche dei bambini. E lo spettacolo di caratura internazionale non è piaciuto agli organizzatori. Da qui la scelta di correre il secondo GP a porte chiuse.

A Portimao non ci sarà il pubblico visto che l’Europa è costellata di zone rosse e severe restrizioni. La pandemia di Covid-19 imperversa nel Vecchio Continente, costringendo Dorna a colloqui serrati con le autorità locali. Lo show della MotoGP non è a rischio ma, nonostante gran parte del paddock risulti adesso vaccinato, si continuerà a rispettare la bolla sanitaria. Inoltre ricordiamo che diversi piloti e addetti ai lavori (ad esempio Alex Rins e Joan Mir) hanno deciso di rimandare l’assunzione del vaccino. Per consentire il normale svolgimento del Gran Premio di Portogallo il governo iberico dovrà inoltre evitare il rispetto di lunghe quarantene.

Un graduale ritorno alla normalità

Rivedere i fan in tribuna dà qualche speranza per le prossime tappe del Motomondiale 2021. “È sempre bello vedere gente sugli spalti“, ha commentato Maverick Vinales, vincitore nella gara di esordio. “Guidare qui in Qatar è sempre fantastico, un grande spettacolo“. Gli ha fatto eco Johann Zarco, doppio podio in Qatar. “È vero, è stato bello vedere la gente sugli spalti. Quando il tuo nome viene chiamato alla cerimonia di premiazione e hai le reazioni, è molto bello“. Anche Pecco Bagnaia ha potuto godersi il podio davanti ad un pubblico ristretto. “Penso che sia fantastico, soprattutto quando guardi dal podio“.

Difficile fare previsioni a medio termine in tempi di Coronavirus. Ma è plausibile attendersi una piccola fetta di pubblico al Mugello (30 maggio). Infatti nelle ultime ore il ministro della Salute Roberto Speranza ha dato il suo assenso alla presenza di una piccola percentuale di tifosi allo stadio Olimpico per le partite degli Europei di calcio al via l’11 giugno. Meno di due settimane prima la MotoGP sarà sul circuito toscano e non è da escludere che anche in quella occasione una parte di pubblico potrà assistere al week-end di gara.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Sandro Garbo celebra Rossi in fumetto “Il mio Vale regala sorrisi”

brad binder motogp

MotoGP, Brad Binder miglior KTM: “Quasi con il gruppo del podio”

canet moto2

Moto2: Aron Canet, l’emozione del primo podio in classe intermedia