Valentino Rossi, MotoGP

MotoGP, Kevin Schwantz ipotizza “Valentino Rossi addio dopo Misano”

Kevin Schwantz non esclude che Valentino Rossi possa lasciare la MotoGP dopo Misano, il 19 settembre. Il texano parla a cuore aperto del campione di Tavullia.

8 luglio 2021 - 9:14

Valentino Rossi e Kevin Schwantz sono amici da tanto tempo. Il 42enne di Tavullia ha sempre indicato lui tra i suoi punti di riferimento e il texano, nonostante un glorioso passato in Suzuki, ha sempre seguito e ammirato le gesta del Dottore. Kevin vive a qualche chilometro da Austin, a Seagraves, una piccola città sul Golfo del Messico. La notizia del team Aramco VR46 in MotoGP dal prossimo anno suscita tanta curiosità e non è da escludere totalmente che il Dottore possa concludere la sua gloriosa carriera su una Ducati, al fianco del fratello Luca Marini. “Sì, ho letto che Valentino non lo esclude. Ma non credo che voglia tornare a guidare di nuovo una Ducati, dopo le sue esperienze nel 2011 e nel 2012“.

Una leggenda al tramonto

A distanza di un decennio la Desmosedici è tutta un’altra moto, grazie al laborioso impegno di Gigi Dall’Igna e dei suoi uomini. Ma anche ad un fuoriclasse come Valentino Rossi potrebbe occorrere più tempo del previsto, rischiando di bruciare un’altra stagione. Inoltre l’età ha il suo peso, al di là della livrea e degli stimoli. “È difficile guardare Valentino ora, nelle posizioni in cui si trova ora, dove si qualifica e nelle ultime posizioni dove finisce. Non è mai stato così indietro in tutta la sua carriera“.

I numeri degli ultimi anni sono disastrosi. Da un anno non sale sul podio, l’ultima top-10 risale a Misano 2020, adesso è 19° in classifica MotoGP. “Non solo non è competitivo. Vola giù così spesso… Queste cadute non gli somigliano affatto… Se Vale riesce ancora a trovare un modo per godersi la sua esibizione, gli consiglio di continuare“, ha aggiunto Kevin Schwantz a Speedweek.com. “Ma per me, il divertimento è essere davanti nelle gare. Se non potevo guidare dove suonava la musica, non mi divertivo… In rare occasioni, si qualifica vicino alla top ten. Poi fa fatica in gara“.

Diverse settimane fa si ipotizzava che Valentino Rossi potesse dire addio alla MotoGP ancora prima che finisse questo campionato MotoGP. Un’opzione che Schwantz non esclude categoricamente, nonostante la diretta smentita del nove volte iridato. “Forse si fermerà dopo il GP di Misano“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Enea Bastianini e Ruben Xaus

MotoGP, il budget fa il gap: Enea Bastianini stile Robin Hood

MotoGP, Marc Marquez a Misano

MotoGP, Honda-revolution: Marquez apre la strada, Espargarò in bilico

Superbike, Toprak Razgatlioglu

MotoGP, Toprak Razgatlioglu pronto per un test con la Yamaha