MotoGP, Jorge Martín: “La prova della forza mentale che posso avere”

Jorge Martín dai timori pre-GP al gran quarto posto in griglia, pronto a lottare. "Mi aspetto una gara più equilibrata, siamo tutti vicini."

7 novembre 2021 - 7:16

In un certo senso si può dire che Jorge Martín ha un po’ sorpreso anche se stesso. La quarta piazza in griglia di partenza a Portimao, ancora una volta miglior pilota indipendente, è decisamente un buon punto di partenza in vista della corsa. Soprattutto ricordando i precedenti timori, visto che si tratta della pista dell’incidente che ha condizionato la sua stagione. Ma il rookie Pramac Ducati ha tutto sotto controllo, determinato ad ottenere un buon risultato anche in gara. C’è un premio di Rookie dell’Anno ancora da conquistare, per lui sarebbe la prima volta e certo ci proverà fino all’ultimo.

Come detto, non ha mai nascosto qualche preoccupazione al pensiero del ritorno a Portimao. “Avevo un po’ di paura e non volevo venire, ma sapevo di poterla affrontare e superare. Questo risultato è una prova della forza mentale che posso avere.” Con qualche appunto. “Certo in quella curva, se tentavo di affrontarla velocemente e la moto si muoveva, allargavo un po’. Mi manca ancora qualcosa, ma chiudere quarto è incredibile, capisco sempre di più la categoria e mi sto avvicinando.” Niente male aver chiuso ad appena due decimi dal poleman e compagno di marca Bagnaia…

Per la gara non nasconde che gli piacerebbe salire sul podio. “Non scarto nulla, ma credo che faremo una bella gara. Il massimo sarebbe lottare per il podio, ma anche chiudere tra i primi cinque o sei sarebbe ottimo.” Sottolineando che “Siamo tutti molto vicini. Non credo però che sarà una gara di gruppo, in MotoGP è difficile, ma certo me l’aspetto più equilibrata. Vedo bene le Ducati, ma Pecco ha qualcosa in più, così come Quartararo.” A livello personale, puntando al best rookie. “Non è una vera sfida, ma mi piacerebbe, non l’ho mai conquistato finora ed è l’ultima occasione. Ma è già tanto essere in lotta in un fine settimana difficile per me.”

Non manca anche un commento su Casey Stoner, stella del box Ducati per questo GP. Un nuovo incontro, stavolta da grande per Jorge Martín, come ha mostrato fieramente sul suo profilo social. “Ho le foto con tanti piloti, nel 2006 ero a Valencia e li ho visti tutti” ha ricordato il rookie Pramac Ducati. “È fantastico riguardarle adesso che sono in MotoGP. Non ho parlato molto con lui, ma gli ho mostrato la foto e gli è piaciuta. Gli ho detto anche che era uguale, deve aver fatto un patto col diavolo! Ma non ho avuto tempo di chiedergli qualche consiglio.”

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

zannoni motoe sic58

MotoE: SIC58 punta su Kevin Zannoni per la stagione 2022

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez 100% riposo. Puig: “Problema inaspettato”

Valentino Rossi Ranch Tavullia

Valentino Rossi promette battaglia: i campioni arrivano al Ranch di Tavullia