Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: il destino è nelle mani della Ducati

Jorge Lorenzo non vede l'ora di guidare la sua Lamborghini per le strade di Lugano. Il destino in MotoGP è nelle mani della Ducati.

27 giugno 2020 - 18:49

Jorge Lorenzo ha concluso il suo viaggio a Sant’Agata Bolognese presso lo stabilimento Lamborghini. L’ex pilota di MotoGP continua a godersi la vita e mette a segno un altro investimento. Perché di questo si tratta, non solo di un capriccio da ricchi. “Super felice e molto grato per avermi permesso di possedere questa straordinaria ed esclusiva macchina da sogno! Non vedo l’ora di poterlo guidare nelle deliziose strade di Lugano! Grazie mille per lo squisito trattamento di oggi“.

Accolto da vero campione ha svelato la sua straordinaria Lamborghini Aventador SVJ 63 Roadster del valore di oltre mezzo milione di euro. Poca roba (per modo di dire) rispetto alla hypercar italiana ricevuta qualche mese fa. Ma con il suo fiuto da investitore e immobiliarista ha messo a segno due colpi che nel tempo potrebbero rendere più di quanto speso. E vada come vada la sua avventura in MotoGP dopo l’addio annunciato a Valencia lo scorso novembre. Il ritorno alle gare non è un’assoluta priorità, potrà sempre ripiegare sul ruolo di collaudatore Yamaha qualora l’affare con Ducati non dovesse andare in porto.

Solo pochi giorni fa Jorge Lorenzo ha spiegato a chiare lettere la sua filosofia di pensiero. “Quando hai l’opportunità di goderti la vita, senza doverti alzare alle 7, la tentazione è molto alta. Se sei competitivo, lo sforzo ne vale la pena. Altrimenti, la cosa migliore è iniziare un’altra vita“, ha detto ai microfoni di Motogp.com. “Per ora sono molto felice, posso fare cose che non ho mai fatto. Non posso dire di non voler rivivere quella sensazione di vincere“. Finora la chiamata decisiva non è arrivata, il maiorchino compenserà con questa nuova Lamborghini in edizione limitata. Il destino professionale è nelle mani della Ducati…

Video: Instagram @jorgelorenzo99

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi a Jerez

MotoGP, Valentino Rossi: i dettagli che mancano prima della firma

MotoGP, Cal Crutchlow

MotoGP, Crutchlow affonda la Honda: “Avrei capito Dovizioso, ma Pol…”

motoe press conference jerez

MotoE, Matteo Ferrari riparte da campione: “Quest’anno più pressione”