MotoGP, Jack MIller operato nel novembre 2020

MotoGP, Jack Miller operato alla gamba: “Mi sento più leggero”

A tre giorni dalla fine della stagione MotoGP 2020 Jack Miller si è operato alla gamba per rimuovere delle placche: "Mi sento più leggero".

25 novembre 2020 - 13:58

Non ha perso neppure un giorno di tempo Jack Miller al termine della stagione MotoGP 2020. A tre giorni dall’ultimo round a Portimao, in cui ha conquistato un secondo posto, ha deciso di operarsi al Dexeus University Hospital di Barcellona. Quattro anni fa ha subito un grave incidente in motocross e da allora ha convissuto con le placche della tibia e del perone. L’intervento di oggi era programmato da tempo, così da farsi trovare in perfetta forma in vista del prossimo impegno con il team Ducati factory. “Mi sento più leggero – commenta l’australiano -. Grazie a tutti i grandi medici che mi hanno aiutato prima di tornare in Australia“.

L’ultima uscita a Portimao

Non manca certo di umorismo Jack Miller, che conta di prendere le redini dell’amico Cal Crutchlow in termini di “politicamente scorretto”. Nel corso della conferenza stampa post Portimao il pilota ha provato a ravvivare l’atmosfera. “C‘è stata un po’ di corruzione, perché chi mi ha dato il trofeo sul podio indossava la maglia di Oliveira“, ha scherzato l’alfiere Pramac Racing. “E poi vedo che sulla tuta ha sponsor e nome del circuito. E compare MEO anche sul casco, ovvero il nome di questo Gran Premio. Il che è corruzione totale!” Scatenando le risate nella stanza che ha ospitato l’evento post GP.

Miller si è complimentato con il vincitore Miguel Oliveira. “Sembrava di un altro pianeta” ha dichiarato, prima di rivolgere un affettuoso saluto a Crutchlow che ha chiuso la carriera in MotoGP. “Quello che mi mancherà di più sono le discussioni che facevamo di notte nel suo camper… Da quando siamo diventati compagni di squadra è diventato un amico. La verità è che è un bravo ragazzo e voglio continuare ad avere contatti con lui in futuro”.

Foto e video Instagram @jackmilleraus

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

quartararo vinales motogp

MotoGP: Yamaha, tre vittorie nei primi 3 GP. L’ultima volta fu nel 2010

MotoGP, Stefan Bradl

MotoGP, Stefan Bradl: “Rispettiamo la passione di Valentino Rossi”

MotoGP, Aleix e Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò: “Sono pilota grazie a mio fratello Aleix”