miller motogp

MotoGP, Jack Miller: “È un bene riavere KTM in quelle posizioni”

Jack Miller carico verso il GP di Catalunya. Si mostra contento dell'arrivo di Gardner in MotoGP. E sulle KTM: "Saranno competitive fino a fine stagione."

4 giugno 2021 - 7:20

Archiviato un soddisfacente sesto posto al Mugello (“Mai stato il mio forte”), si punta di nuovo in alto in Catalunya. Jack Miller vuole crearsi l’occasione giusta, a caccia del miglior risultato possibile sul tracciato del Montmeló. Ma alla vigilia delle prime prove libere non nasconde anche la soddisfazione per l’annuncio di Remy Gardner in MotoGP nel 2022. Oltre a tenere d’occhio anche le KTM, con la casa austriaca tornata sul podio in Italia grazie a Miguel Oliveira, e che l’alfiere Ducati vede protagonista anche nelle prossime corse.

“Una notizia fantastica!” è il suo commento sul connazionale, prossimo all’approdo in classe regina. “S’è dovuto fare la sua strada: l’arrivo in Moto3, il ritorno nel Campionato Spagnolo, poi il Mondiale Moto2… L’anno prossimo avrà la sua occasione. Ma ora deve pensare solamente a rimanere concentrato, fare il cambio da campione del mondo sarebbe il massimo. Ma certo sarà un piacere anche per l’Australia, che avrà un altro pilota da tenere d’occhio.” Per quanto riguarda il GP catalano, “Dobbiamo cercare di realizzare una buona qualifica e poi lottare da subito, o almeno stare vicini agli altri fino alla fine, per poi avere una buona occasione.”

Come detto, sottolinea poi il ritorno di KTM. “Sembra abbiano trovato qualcosa di differente al Mugello. Parlando con i ragazzi, sembra abbiano avuto qualche problema con le gomme, soprattutto in Qatar, ma ora è un bene riavere KTM in quelle posizioni. Hanno un bel pacchetto ed è cambiato poco dal 2020, ma all’inizio hanno fatto fatica. Sembra però che ora abbiano trovato il modo di far lavorare bene le gomme.” Soprattutto la dura anteriore, che tornerà molto utile con le temperature di questo periodo. “Sia Brad che Miguel sono stati davvero competitivi al Mugello. Mi aspetto lo stesso sia in questo fine settimana che per il resto della stagione.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi e i ragazzi della VR46 Academy

Valentino Rossi semina in MotoGP: VR46 marchio indelebile

moto3 sachsenring

Moto3, al Sachsenring un solo successo italiano con Dalla Porta

motogp morbidelli

MotoGP, Morbidelli: “Vorrei la positività di Valentino Rossi nei momenti difficili”