Andrea Dovizioso

MotoGP, il manager di Andrea Dovizioso: “Rinnoveremo al 99%”

Andrea Dovizioso e Ducati sono fermi da settimane nelle trattative per il rinnovo. Stamane il vicecampione sarà ai test MotoGP a Misano.

25 giugno 2020 - 9:00

Andrea Dovizioso resta il perno centrale del mercato piloti MotoGP. La trattativa con Ducati è ferma al palo da molte settimane per una questione economica, nessuna delle due parti pare voglia cedere. Stamane il forlivese sarà a Misano per assistere alla terza giornata di test di Michele Pirro. Dopo le dichiarazioni di Gigi Dall’Igna a prendere la parola è Simone Battistella, manager del vicecampione. “Prima di tutto abbiamo preferito rinegoziare i termini contrattuali del 2020“.

L’emergenza Coronavirus ha costretto a rivedere tutti i termini di accordo stabiliti in precedenza. Un punto di incontro sembrava trovato, poi la fase di stallo. “Dopo una serie di discussioni – spiega il manager a Paolo Ianieri su ‘La Gazzetta dello Sport’ – in Ducati erano favorevoli all’accordo raggiunto, però poi non c’è stato nulla di scritto“. Nessun accordo trovato né sul 2020 né sul futuro. Si era vociferato di un dimezzamento da 6 a 3 milioni di euro a stagione. “Ma è qualcosa che risale ancora al mese scorso, prima che affrontassimo il tema 2020“.

LE VOCI SU LORENZO

Al momento sembra non esserci una nuova offerta anche se Dall’Igna parla di problema economico. “Evidentemente ritiene che l’offerta che faranno sarà troppo bassa“, replica con una battuta Battistella. Da giorni si intensificano le voci di un possibile arrivo di Jorge Lorenzo. “La Ducati è libera di fare quello che vuole, di valutare i piloti che crede, dal punto di vista dell’orgoglio non fa nessuna differenza. Andrea non vuole perdersi in questi ragionamenti. Tutti sappiamo il valore di Jorge, viene da due anni complicati, ma se è in palla sa il fatto suo“.

A tre settimane dall’inizio della stagione MotoGP Andrea Dovizioso prosegue la sua preparazione psicofisica. Nel week-end parteciperà ad una gara di motocross regionale a Faenza. Un buon modo per tenersi in forma in vista del primo round a Jerez. Ma alla fine ci sarà questo rinnovo? Per certi versi entrambe le parti sembrano avere le mani legate. La mancata firma significherebbe per il Dovi dire addio al Mondiale, per Ducati scommettere su un campione che resterà fuori dalle competizioni per un anno. Per questo Battistella si dice fiducioso: “Per me al 99% rinnoveremo“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Alex Rins 2°: “Era dura lottare con Morbidelli oggi”

jaume masia moto3

Moto3, Jaume Masiá concede il bis: “Stessa strategia di sette giorni fa”

moto2 sam lowes

Moto2, Sam Lowes: “Servivano grandi risultati, ora lottiamo per il titolo”