Andrea Dovizioso

MotoGP, Francesco Guidotti: “Andrea Dovizioso e Ducati, certi amori finiscono…”

Francesco Guidotti, team manager Ducati Pramac, sembra pessimista sul rinnovo di Andrea Dovizioso con Ducati per la stagione MotoGP 2021.

9 luglio 2020 - 7:00

Inizia il conto alla rovescia verso il GP di Jerez e tutti gli addetti ai lavori stanno effettuando test sierologici e tamponi come da protocollo Dorna. C’è una certa apprensione per i risultati, come spiega Francesco Guidotti a Sky Sport MotoGP. “Non per la paura di un semplice test ma perché se qualcuno non dovesse essere idoneo alla partenza sarebbe un problema trovare un valido sostituto in così poco tempo. Tocca a me gestire il tutto e ne sento la responsabilità“.

JOLLY JACK MILLER

Jack Miller farà il test ad Andorra, Pecco Bagnaia a Cesena. Partirà anche Michele Pirro alla volta di Jerez: “Può sostituire Dovizioso se non dovesse farcela ma anche uno dei nostri“. Il team Pramac sarà formato da 25 persone, come tutti i team satelliti della MotoGP, “ai quali si aggiungono le 6 persone della MotoE, compresi i nostri due piloti De Angelis e Hook“. Jerez non si addice alle caratteristiche della Desmosedici GP, ma Jack Miller non si è mai fermato con gli allenamenti in moto, dopo essere volato in Australia. Potrebbe essere una carta da giocarsi. Pramac prenderà un volo di linea per dirigersi in Spagna, il team factory un volo privato, come spiegato da Guidotti qualche giorno fa.

DOVIZIOSO AI TITOLI DI CODA?

Nel box Ducati però a tenere banco è il capitolo Andrea Dovizioso: troverà un accordo per il rinnovo? Il team manager Pramac Racing non cela un po’ di pessimismo: “Se dopo sette/otto anni di rapporto c’è ancora bisogno di aspettare delle gare per capire è evidente che qualcosa non quadra – ha sottolineato Francesco Guidotti -. Quando certi amori finiscono quasi sempre le responsabilità sono reciproche. I mancati chiarimenti a volte portano a questo anche se spero in un accordo utile per entrambi. Ho sentito della possibilità di un anno sabbatico per Dovi, penso sia rischioso anche se la storia insegna che le chiamate in corso a volte sono più interessanti dei contratti di inizio stagione“.

2 commenti

Macx
15:26, 12 luglio 2020

Un amore per finire dovrebbe innanzitutto cominciare…….
Dovizioso non ha mai avuto il pieno sostegno senza se e senza ma di ducati, c’è sempre stato quel “si però…….”

fabu
14:13, 9 luglio 2020

Lorenzo è un pallino fisso di Dall’Igna, ma c’è ancora da parlare?

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP 2020

MotoGP, Webb e Spencer difendono il lavoro della Direzione Gara

MotoGP, Franco Morbidelli e Valentino Rossi

MotoGP, Franco Morbidelli: “Valentino Rossi ed io stiamo bene insieme”

motogp

MotoGP, l’analisi: chi è migliorato e chi no tra Aragón e Teruel?