jack miller motogp

MotoGP GP Qatar, Prove 2: Ducati all’attacco con Miller e Bagnaia

Secondo turno del venerdì che premia le rosse: Jack Miller svetta, Francesco Bagnaia gli è subito dietro. Terzo è Fabio Quartararo, Joan Mir fuori dalla top ten.

26 marzo 2021 - 18:55

Rosse all’assalto delle prime posizioni in classifica in questa seconda sessione di libere del venerdì. Jack Miller si ferma ad un niente dal record assoluto, subito dietro c’è il compagno di box Francesco Bagnaia a completare una bella doppietta Ducati. Terza piazza finale per Fabio Quartararo davanti alla Desmosedici di Johann Zarco ed alla Suzuki di Alex Rins. Ben più arretrati il campione MotoGP in carica, le Honda e le KTM, tutti fuori dalla top ten al momento.

Partono bene le Ducati, al comando da subito con Miller e Bagnaia davanti ad Aleix Espargaró, ma il turno si ferma presto. Ci sono pezzi di legno (dal ponte soprastante) sul rettilineo principale, viene esposta la bandiera rossa per sistemare il tracciato. In breve tempo tutto si sistema e la sessione riparte sempre nel segno delle Ducati (si unisce anche Zarco) e di Aprilia, con l’inserimento anche della Suzuki guidata da Rins.

Si unisce alla ‘festa’ anche Fabio Quartararo, che mette a referto un gran giro sopravanzando un Espargaró costantemente nelle zone alte. Sono tutti in azione con la doppia soft, in particolare nei minuti finali: i piloti sono ben consci dell’importanza di questo turno in ottica qualifiche. Registriamo un altro incidente per Pol Espargaró, mentre ritorna a splendere il rosso al comando. Negli ultimi minuti il duo Miller-Bagnaia fa gioire Ducati con una doppietta al comando, segue la Yamaha di Quartararo.

La classifica FP2/combinata

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pecco bagnaia motogp

MotoGP, Pecco Bagnaia: “Zarco un riferimento nell’ultimo settore”

marc marquez motogp

MotoGP, Marc Márquez: “Che sorpresa il 6° posto, mi vedevo lento!”

Moto2 GP Portimao, Prove 2: Joe Roberts si conferma, 5° Bezzecchi