franco morbidelli motogp

MotoGP GP Qatar, Prove 1: Franco Morbidelli a segno, segue Aprilia

Franco Morbidelli stampa il tempo di riferimento delle prime libere in Qatar. Aleix Espargaró 2° con Aprilia, terza piazza per la Ducati di Jack Miller (con caduta).

26 marzo 2021 - 14:31

Primo turno di libere MotoGP con Franco Morbidelli in bella evidenza. Il vice-campione di categoria mette il suo sigillo in questa prima sessione del 2021, ma in generale brillano i colori italiani. A seguire c’è la Aprilia, con in sella Aleix Espargaró, mentre in terza piazza ecco una Ducati, quella di Jack Miller (protagonista anche di un incidente senza conseguenze). Per rivederli ancora in azione dovremo attendere le 18:00 italiane, quando si svolgerà il secondo ed ultimo turno di giornata.

Quattro i debuttanti per questa categoria: Enea Bastianini e Luca Marini (Esponsorama Racing), l’alfiere Aprilia Lorenzo Savadori (ancora alle prese con guai ad una spalla), Jorge Martín (Pramac Racing). Assente Marc Márquez, per lui questo 2021 inizierà in ritardo, mentre al suo posto c’è nuovamente il tester HRC Stefan Bradl. Inizio non ottimale per Viñales ed Alex Márquez, entrambi senza capotecnico per tamponi inconcludenti e conseguente quarantena preventiva. Da sottolineare poi per il pilota Aprilia un casco in ricordo di Fausto Gresini.

Pochi minuti ed ecco il primo incidente: Johann Zarco scivola alla curva 4, la sua Desmosedici non ringrazia… Mentre Massimo Rivola parla di Andrea Dovizioso. “Quello a Jerez sarà solo un test. Non abbiamo in programma di disputare qualche gara insieme” ha sottolineato a motogp.com nel corso del turno. Qualche intoppo per Ducati in queste FP1: Jack Miller finisce a terra nello stesso punto di Zarco. Non va meglio a Pol Espargaró, che pochi minuti dopo cade alla curva 6.

Tanti piloti in evidenza fin da subito, finché la classifica non si stabilizza. Allora ecco che troviamo il vice-campione MotoGP al comando, seguito da Viñales, dalla rossa di Bagnaia e dalla Aprilia di Aleix Espargaró. Continua a farsi vedere l’alfiere della casa di Noale, che brevemente passa anche al comando prima di essere sopravanzato di nuovo da ‘Morbido’, mentre ecco a referto un incidente anche per Bastianini. Ma il #21 di Yamaha preserva la prima piazza fino alla bandiera a scacchi, seguono a poco più di un decimo Aleix Espargaró e la Ducati guidata da Jack Miller.

La classifica 

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

motogp luca marini

MotoGP, Luca Marini: “Proverò a stare coi primi, posso imparare molto”

bagnaia motogp

MotoGP, Bagnaia: “Quartararo indietro? Devo spingere come se fosse 2°”

MotoGP Quartararo

MotoGP, Quartararo ha le idee chiare: “Non voglio sapere dov’è Bagnaia”