MotoGP Carmelo Ezpeleta

MotoGP, Ezpeleta: “Valentino Rossi ha uno sponsor importante”

Carmelo Ezpeleta ha parlato delle stagione MotoGP 2022, dell'assenza di Valentino Rossi e dell'importanza dei fondi di investimento per l'azienda Dorna: "Il valore è passato da 90 a 560 milioni".

13 gennaio 2022 - 12:53

Carmelo Ezpeleta non accetterà quarantene da nessun Paese nella prossima stagione MotoGP. Il boss della Dorna lo dice a chiare lettere durante il Forum EFE “Sport Business Days”, dove parla anche di Valentino Rossi. Il Motomondiale 2022 prevede 21 Gran Premi, ma sono pronti a ridurre a 19 il numero di eventi come “minimo garantito“. “Se ci dicono che dobbiamo stare in quarantena per quattordici giorni, la risposta è chiara, no, non ci vado! Questo è il limite“.

Il paddock deve cambiare

La bolla sanitaria allestita nell’ultimo biennio ha dimostrato che funziona. I pochi casi positivi al Covid-19 sono stati subito isolati, chi risultava contagiato prima della partenza è rimasto a casa. Continui test molecolari vengono effettuati nel corso del week-end di gara, gli spostamenti degli addetti ai lavori e dei piloti ridotti al minimo necessario. L’obiettivo primario adesso è aumentare il numero di persone autorizzate ad entrare nel paddock da 1.500 a 2.500. Ma non si ritornerà più alle condizioni pre-pandemia, il numero dei pass verrà ridotto, perché entrare nel paddock è “come entrare nello spogliatoio di una squadra di calcio“.

MotoGP senza Rossi, Marquez in dubbio

Sarà una stagione MotoGP diversa dagli ultimi anni, Valentino Rossi non sarà più in griglia di partenza. “Tutto ciò che ha seminato resta qui, ha consolidato la sua squadra, avrà uno sponsor importante che lo supporta. E anche se si avvertirà l’assenza di Valentino è una situazione già vista nella storia del motociclismo“. Ma resta in dubbio anche la presenza di Marc Marquez. “Non possiamo farci nulla, ma credo che ritornerà in buona forma. Anche se ci sono tutti gli altri piloti che sono validi“.

Il valore della Dorna

Per la prima volta la carovana del Motomondiale sbarcherà in Indonesia, a dimostrazione che il sud-est asiatico riveste un’importanza centrale per il mercato delle due ruote. “Dobbiamo andare ovunque possiamo andare“, ha affermato Carmelo Ezpeleta. A lui il merito di aver creato una macchina finanziaria molto solida, grazie ai fondi Bridgepoint, Canada Pension Plan e CVC Partners che sostengono Dorna. In poco tempo il valore dell’azienda spagnola sarebbe lievitata “da 90 milioni di dollari nel 1998 a 560 milioni nel 2006“. La finestra temporale è un pò bizzarra, forse Don Carmelo ha voluto valorizzare l’impatto che Rossi ha avuto sui conti aziendali del promoter? “Quello che ci ha dato il fondo di investimento è la possibilità di raggiungere risorse che non avremmo avuto. Se non sei con CVC le banche non fanno prestiti“.

Libro novità: “Il Galateo Social”, come comunicare con successo. Disponibile su Amazon

Foto: Getty Images

2 commenti

fabu
14:09, 13 gennaio 2022

“da 90 milioni di dollari nel 1998 a 560 milioni nel 2006″…ma ora siamo nel 2022. un dato più aggiornato? o è un refuso?

    Paolo Gozzi
    18:23, 13 gennaio 2022

    No, ha dato proprio questo dato in quella specifica finestra temporale. In effetti è un pò bizzarra come prospettiva, immaginiamo che abbia voluto offrire una valutazione dell’impatto che il decollo di Valentino Rossi ha dato ai conti del promoter.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Binder KTM MotoGP

MotoGP, Brad Binder: “Petrucci incredibile, che sfida alla Dakar”

MotoGP, Michele Pirro: “Sepang è un banco di prova importante”

MotoGP, Francesco Guidotti

MotoGP, Guidotti saluta Ducati: “KTM mi ha offerto un’opportunità migliore”