MotoGP, Enea Bastianini

MotoGP, Enea Bastianini chiama Ducati: “Moto factory? Riparliamone…”

Enea Bastianini colleziona il 2° podio MotoGP a Misano. A due gare dalla fine del campionato è il "best rookie", ma non avrà una Ducati ufficiale nel 2022.

26 ottobre 2021 - 13:42

Tre moto distrutte, tre cadute in otto giri. Il venerdì e il sabato di Misano sembrava annunciare un week-end di MotoGP disastroso per Enea Bastianini. Ma in gara ha tirato fuori la ‘Bestia’, dalla 16esima posizione in griglia è risalito fino alla quarta, prima di affondare il colpo da podio all’ultimo giro. Il circuito sanmarinese si rivela terreno di conquista per il rookie del team Esponsorama Avintia. Merito anche di una strategia gomme impeccabile, con l’adozione della media all’anteriore, al contrario di Bagnaia e Miller che hanno optato per la hard. A due gare dal termine del Motomondiale è il “best rookie” della classe regina.

Una domenica “bestiale”

Una prestazione da incorniciare, quasi inattesa prima dello spegnimento dei semafori. Ma ancora una volta la Ducati Desmosedici si conferma all’altezza della situazione, anche in edizione 2019. “Abbiamo dimostrato quello che potevamo fare qua a Misano. Purtroppo venerdì e sabato sono state due giornate difficili per me, ho fatto tre cadute in otto giri. Non pensavo di arrivare sul podio – ammette Enea Bastianini -, invece abbiamo fatto una bellissima gara. Mi sono preso un po’ di margine, ho fatto riscaldare bene la gomma. Quando ho preso il mio ritmo mi sono detto ‘Adesso devi andare’. Nella seconda parte sono riuscito ad attaccare Fabio. Sono davvero contento del lavoro svolto dai ragazzi. Questo podio è ancora più bello del primo, più sudato“.

Trattativa con Ducati

Secondo podio in classe MotoGP per il pilota romagnolo, ma a sua disposizione non avrà una moto factory nel 2022. “L’anno prossimo avrò diritto alla GP21. Ne ho discusso in questi giorni con i ragazzi della Ducati, ma non credo che sarà possibile avere la moto 2022. Ma dopo questa gara, probabilmente dovremo riparlarne“, scherza Bastianini. E da Borgo Panigale potrebbero arrivare aiuti tecnici interessanti anche a stagione 2022 in corso. Da parte sua servirà un ulteriore step nelle qualifiche per guadagnare una posizione in griglia migliore. “Ogni volta parto da una posizione tra il 9° e il 16° posto. Non è una buona cosa per la gara, perché poi sono costretto a perdere molto tempo in più nei sorpassi“.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Getty Images

1 commento

corsedimot_15035767
7:47, 27 ottobre 2021

“non avrà una Ducati ufficiale nel 2022”: ennesima conferma dell’incapacità di Ducati nella gestione dei piloti.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Alberto Puig

“MotoGP senza Valentino Rossi? La vita va avanti”: la freddura di Puig

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, trattativa Aprilia-Espargarò: rinnovo o ipotesi collaudatore

100 Km dei Campioni

Valentino Rossi e Luca Marini: la voce del padrone alla 100 Km dei Campioni