MotoGP KTM

MotoGP, Ducati beffa KTM. Beirer: “Vogliamo una terza squadra”

KTM sta pensando ad un terzo team in MotoGP. Nei mesi scorsi Ducati si è assicurata 8 moto per la stagione 2022. Pit Beirer: "Non eravamo bene informati".

13 ottobre 2021 - 11:32

KTM è una scuola di giovani leve per la MotoGP. Ne sono un chiaro esempio i neo promossi Raul Fernandez e Remy Gardner, promossi dalla Moto2 alla classe regina con largo anticipo. Pedro Acosta e Sergio Garcia stanno sbalordendo il paddock del Motomondiale con le loro imprese nella classe cadetta. Serve spazio per fare posto ad un fiume in piena di talenti, motivo per cui a Mattighofen stanno pensando ad un terzo team in MotoGP. Per adesso a farne le spese sono Iker Lecuona e Danilo Petrucci, messi fuori dai giochi per il 2022.

Attualmente Aprilia e Suzuki ancora non hanno un team satellite. Di contro Ducati ha firmato nuove collaborazioni con Gresini e VR46, dal prossimo anno potrà schierare ben otto moto in griglia, cinque factory. In passato KTM ha provato a corteggiare il team LCR, ma senza esito. “Abbiamo negoziato con Lucio (Cecchinello, ndr) due anni fa, ma sembra essere un partner Honda molto fedele. Ecco perché non abbiamo mai avuto una conversazione approfondita“, confessa Pit Beirer a Speedweek.com. “Ma vogliamo una terza squadra“.

Ducati forza otto

La priorità è quella di stabilizzare i due team già presenti in MotoGP, magari portando Tech3 sullo stesso livello della squadra ufficiale. Le qualifiche del GP di Misano hanno fatto emergere i problemi tecnici che ancora persistono sulla RC16, con quattro piloti nelle ultime due file. Ma in KTM ci pensano seriamente ad un terzo team, dopo essere stati spiazzati nei mesi scorsi. Dorna ha sempre espresso il desiderio di 12 squadre, 6 costruttori ognuno con il suo team clienti.

Invece il progetto di Carmelo Ezpeleta non è andato a buon fine. “Per questo abbiamo fatto un passo indietro quando abbiamo notato che stava succedendo qualcosa in Avintia e Gresini. Ma ora vediamo la Ducati uscire con quattro squadre e noi con due per i prossimi due anni. Certo, ci sentiamo un po’ male informati – conclude Pit Beirer -. Perché ovviamente c’è un certo potere quando hai quattro squadre sotto contratto“.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: un Mondiale vinto (anche) dallo psicologo

mir petrucci motogp

MotoGP: Joan Mir e Danilo Petrucci, l’abbraccio dopo l’incidente

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi: “Arrabbiato con Pecco, Yamaha scelta giusta”