MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci-KTM: il rinnovo contratto è rimandato

Danilo Petrucci 5° nel round MotoGP a Le Mans, ma non basta a garantirgli il rinnovo di contratto. Una decisione verrà presa non prima della pausa estiva.

20 maggio 2021 - 17:34

Il quinto posto di Danilo Petrucci a Le Mans basterà a garantirgli la permanenza in MotoGP anche nel 2022? Di certo ha messo una seria ipoteca sull’opzione 1+1, ma il team KTM Tech3 di Hervè Poncharal si aspetta un altro acuto prima della pausa estiva. La casa austriaca, dopo l’exploit dell’anno scorso in cui ha riportato tre vittorie e cinque podi, sta riscontrando qualche difficoltà di troppo. La causa principale sembrano essere le nuove mescole Michelin. Il fornitore francese ogni anno apporta delle modifiche a cui tutti i costruttori devono abituarsi.

Nella stagione MotoGP 2020 a pagarne le conseguenze è stata Ducati, quest’anno KTM. “L’assegnazione (delle gomme, ndr) è leggermente cambiata nel 2021 – sottolinea Hervé Poncharal a Paddock-GP -. Forse abbiamo un po’ più di lavoro da fare rispetto agli altri, forse anche i piloti. In particolare i piloti del team ufficiale. Quando Miguel scende dalla moto in Portogallo e si trova ad affrontare i problemi che ha avuto in Qatar, ci sono momenti in cui è un po’ difficile capire“. In questo momento serve calma e dedizione, mantenere uno stato d’animo costruttivo, senza prendere scelte affrettate. “A Le Mans abbiamo visto che quando le condizioni meteorologiche erano un po’ più complicate da gestire, Danilo era coinvolto“.

Rinnovo in stand-by

In un campionato in cui il gap tra i piloti è davvero ravvicinato bastano piccoli dettagli per risalire la classifica. Ma è anche vero che a breve bisognerà prendere decisioni per il prossimo anno. A cominciare dai contratti di Iker Lecuona e Danilo Petrucci. Il 30enne di Terni sembra maggiormente favorito per una riconferma rispetto al giovane spagnolo, anche se tutto gravita nell’incertezza. “Penso che dobbiamo ancora aspettare. Ho un buon rapporto con Danilo che è davvero una persona superba. Non rinnovare sarebbe una decisione importante, perché ci trasmette dati importanti sulle sue precedenti esperienze con la Ducati. Quindi per ora siamo in un periodo di riflessione“.

L’alternativa sarebbe andare a pescare dalla Moto2, ma può rivelarsi “un’arma a doppio taglio”. “Abbiamo una lunga pausa estiva e penso che lo vedremo molto più chiaramente durante le ultime due gare precedenti, Germania e Olanda“. Quindi una decisione ci sarà non prima dell’estate, forse alla ripresa della stagione MotoGP. “Ovviamente il giorno in cui diremo a qualcuno “non sei qui l’anno prossimo”, il rapporto umano non sarà più lo stesso, l’atmosfera con la squadra non sarà la stessa e anche la motivazione diminuirà sicuramente. Quindi per me è prioritario aspettare. Danilo ha bisogno di scoprire questa moto e anche di adattarla alla sua corporatura: non abbiamo fatto nessun test a causa del Covid, mentre di solito abbiamo molti più test interstagionali. Danilo merita più tempo, e soprattutto che siamo tecnicamente in grado di rispondere alle sue richieste. Quindi prima di giudicarlo, aspetteremo ancora un po’“.

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci a Dubai: comincia il capitolo Dakar

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo sonda il paddock: “Vorrei lavorare qui”

MotoGP, LCR Honda Team 2021

MotoGP, LCR Honda: a fine stagione si ritira il direttore sportivo