yamaha motogp

MotoGP, cinque membri Yamaha in isolamento per i due GP a Valencia

Cinque membri Yamaha in isolamento dopo il caso positivo. Tra loro anche Massimo Meregalli. Nessun rischio per altri o per i piloti Viñales e Rossi.

6 novembre 2020 - 23:15

Cinque membri Yamaha, incluso il team director Massimo Meregalli, in isolamento precauzionale. Questo in seguito al caso positivo riscontrato oggi nel gruppo di Maverick Viñales. Lui è stato allontanato immediatamente dal circuito, mentre altre quattro persone appunto osserveranno la quarantena fino al 16 novembre. Saltando quindi entrambi gli eventi MotoGP previsti a Valencia. Nessun altro viene considerato a rischio.

Nella giornata odierna, come confermato dallo stesso spagnolo, era stato riscontrato appunto un caso positivo. Di propria iniziativa infatti il gruppo Yamaha si sottopone sempre a test aggiuntivi ogni venerdì di un weekend di gara. Nel pomeriggio il positivo riscontrato ha lasciato immediatamente il Circuit Ricardo Tormo. Altre quattro persone, seppur negative, sono ritenute a rischio e dovranno così rimanere in isolamento.

Tra loro appunto Massimo Meregalli, che come gli altri potrà continuare a seguire il team MotoGP solo da lontano. Come detto inizialmente, non c’è nessun altro membro considerato a rischio, idem i piloti Maverick Viñales e Valentino Rossi. Certamente però verrà incrementata ancora di più la vigilanza e verranno programmati nuovi PCR test.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

binder motogp

MotoGP, fratelli vincenti: dai Milani ai Binder, tutti i vincitori di GP

MotoGé, Franco Morbidelli pilota Yamaha Petronas

MotoGP, Franco Morbidelli: una Yamaha factory? No, grazie

Torino Suzuki MotoGP

MotoGP: la maglia celebrativa del Torino F.C. per il Mondiale Suzuki