MotoGP Portimao

MotoGP, calendario in bilico: Dorna prepara l’ennesimo ‘piano B’

Il calendario MotoGP 2021 potrebbe subire ulteriori modifiche. Il Qatar fa i conti con la seconda ondata di contagi e potrebbe chiudere le frontiere.

2 febbraio 2021 - 15:39

Dorna ha reso ufficiale il calendario MotoGP 2021 ma la pandemia potrebbe comportare dei cambiamenti già in fase di partenza. Si comincia il 5 marzo con lo shakedown e un doppio test in Qatar dal 5 al 12 marzo, poi doppio round il 28 marzo e il 4 aprile. Gli organizzatori hanno dovuto fare a meno dei GP in Texas e Argentina a causa delle restrizioni di viaggio e dell’assenza di pubblico, pianificando un calendario europeo con l’unica inclusione “estera” di Losail. Ma proprio dal Medio Oriente non arrivano notizie confortanti.

Secondo fonti interne al paddock, emerse sul sito The-Race.com il governo del Qatar avrebbe mostrato preoccupazione per l’arrivo di 1.500 persone che compongono la carovana del Motomondiale. Infatti nel Paese si fa i conti con la secondata ondata, registrando un picco giornaliero di 1.800 positivi su una popolazione di 2,6 milioni di abitanti. Nei mesi passati il Qatar è riuscito a mantenere i contagi a quota 200 al giorno. Ma adesso dovrà pianificare una serie di restrizioni se la situazione non dovesse migliorare.

Le autorità locali e Dorna mantengono un contatto costante, ma Carmelo Ezpeleta ha già un piano B da sfoderare in caso di necessità. Questo prevede un test MotoGP a Jerez alla fine di marzo e gara inaugurale a Portimao il 18 aprile. Magari riprogrammando il GP di Losail a fine anno, quando la situazione sanitaria sarà meno stressante. Di questa ipotesi ha parlato anche Alex Rins nella sua conferenza stampa tenuta dal circuito portoghese dopo una sessione di allenamento. “Se non andiamo in Qatar, la seconda è Portimao. Non sappiamo esattamente da dove inizieremo, ma sembra sia a Jerez. Se è un vantaggio aver girato? Non lo so, con la MotoGP è diverso“. Intanto da domani inizia la due giorni di test a Portimao anche per Valentino Rossi e gli allievi della VR46 Academy.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

enea bastianini motogp

VIDEO MotoGP, Enea Bastianini: “Che moto, va davvero fortissimo!”

stefan bradl motogp

MotoGP, Stefan Bradl: “Un po’ sorpreso, non correvo in Qatar dal 2016”

MotoGP Luca Marini

MotoGP, Luca Marini: “In Ducati scioccati dopo la mia prima uscita”