Crutchlow MotoGP

MotoGP, Cal Crutchlow idoneo: “Fino a ieri impossibile pensare di correre”

Cal Crutchlow idoneo per competere. Il braccio sta molto meglio, la caviglia infortunata ieri ha fatto ottimi progressi. Da venerdì il responso della pista.

24 settembre 2020 - 18:54

Ha ottenuto l’idoneità per correre, ma lo attende un altro fine settimana MotoGP piuttosto complicato. Cal Crutchlow accusa ancora i postumi dell’intervento al braccio, a cui aggiungere la rottura dei legamenti della caviglia sinistra. Un incidente incredibile nel paddock, un nuovo episodio sfortunato che non aiuta il pilota britannico, ancora senza sella per la stagione 2021. Sembra che la situazione sia meno tragica del previsto, anche se solo la pista darà il responso definitivo.

“Ero tornato a casa da Misano per recuperare al braccio, visto com’era preso” ha raccontato Cal Crutchlow a motogp.com alla vigilia delle prime libere in Catalunya. “Non stava migliorando, quindi mi sono sottoposto ad un intervento di chirurgia plastica per chiudere la ferita. È successo sei giorni fa, hanno svolto un lavoro fantastico.” Questo per quanto riguarda il suo braccio, valutato molto positivamente al momento dei controlli a Barcellona.

“Sono andato dal dottor Mir per gli esami” ha continuato. “Quando l’ho lasciato, sono andato a fare il test PCR [per il Covid, ndr]. Poi ho aperto la porta per uscire, ma sono inciampato sul gradino e sono caduto. Così mi sono rotto i legamenti della caviglia sinistra e sono dovuto tornare dal dottor Mir.” Sembra però che la situazione non sia così nera. “Fino a ieri era impossibile pensare di correre, invece la caviglia è migliorata molto. Vedremo domani in pista.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Franco Morbidelli e Valentino Rossi

MotoGP, Franco Morbidelli: “Valentino Rossi ed io stiamo bene insieme”

motogp

MotoGP, l’analisi: chi è migliorato e chi no tra Aragón e Teruel?

alex marquez motogp

MotoGP, Emilio Alzamora: “Alex Márquez ci sta sorprendendo”