lecuona oliveira motogp

MotoGP: brividi per Lecuona ed Oliveira, ma i piloti stanno bene

Iker Lecuona e Miguel Oliveira protagonisti del brutto incidente che ha portato alla bandiera rossa. Fortunatamente i piloti stanno bene, soprattutto Oliveira.

7 novembre 2021 - 20:34

Gara MotoGP a Portimao con un pilota dominante e parecchie battaglie a seguire, fino alla bandiera rossa. Un brutto incidente ha messo KO sia Iker Lecuona che Miguel Oliveira, anzi soprattutto il pilota di casa. L’abbiamo visto infatti prima evacuato in barella e poi seduto a lungo, circondato dai marshals e con il compagno di marca rimastogli sempre accanto per assicurarsi delle sue condizioni. La bella notizia è stata vedere poi l’alfiere KTM Factory allontanarsi sui suoi passi, anche se chiaramente non è mancata una visita in ospedale per controlli. Ci ha pensato poi lui stesso a rassicurare sulle sue condizioni, un bel sospiro di sollievo.

“Un grazie a tutti i tifosi portoghesi per il supporto unico che ho sentito per questo weekend. Non è andata come avremmo voluto, ma le bandiere e gli applausi rimarranno nella mia memoria. Sono stato in ospedale ed apparentemente sto bene. Nei prossimi giorni però faremo attenzione ad eventuali altri sintomi che potrebbero comparire.” Così Miguel Oliveira ha commentato l’incidente in gara ed il seguito attraverso i suoi canali social. Decisamente non è stato il Gran Premio sperato per il pilota KTM, ma sembra che fortunatamente se la sia cavata senza conseguenze serie.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

“Non sono riuscito ad evitarlo”

Chi se l’è cavata meglio è stato Iker Lecuona, che non ha riportato conseguenze, oltre al raffreddore che ha da giorni. Il pilota Tech3 racconta poi l’accaduto. “In gara ho iniziato presto ad avere problemi a fermare la moto. Dopo circa 10 giri ho iniziato a non sentirmi a posto all’anteriore, ho salvato 3-4 incidenti alle curve 5, 1, 13… Ho avuto parecchi problemi con la gomma anteriore, è anche vero che non avevamo fatto troppi giri con media-hard, ma ho fatto fatica. Ho perso l’occasione di lottare con i top riders, ma pensavo comunque di poter ottenere un buon risultato.” È stato protagonista infatti di parecchie battaglie, anche coi compagni di marca. “Ho lottato parecchio con Miguel, Brad, Bestia…” Fino all’incidente.

“Ho perso l’anteriore, non sono riuscito ad evitarlo e la mia moto ha colpito Miguel.” I due piloti sono a terra, la corsa continua fino alla bandiera rossa esposta poco dopo. Oliveira in particolare viene evacuato in barella, poi messo a sedere. “Sono rimasto sempre con lui per sapere come stava, gli ho chiesto scusa e lui mi ha risposto di non preoccuparmi.” La bella notizia infatti è stato rivederlo di nuovo in piedi, seppur ancora un po’ stordito. “Avevo superato tanti piloti in quello stesso punto, mi sentivo bene” ha continuato Lecuona. “Forse dovevo pensare che dopo tanti giri e con tanti errori davanti non era il momento migliore… Certo è un mio errore.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Casey Stoner

MotoGP, Casey Stoner rivela: “Sono interessato alla Yamaha”

MotoGP, Joan Mir

MotoGP, Suzuki ha deciso: non serve un nuovo team manager

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Takahiro Sumi: i segreti della Yamaha e la YZR-M1 2022