MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Aprilia post Andrea Iannone: le opzioni sul mercato

Aprilia cerca il sostituto di Andrea Iannone per la stagione MotoGP 2021. La soluzione più plausibile è nell'Academy di Valentino Rossi.

11 novembre 2020 - 12:08

Aprilia deve muoversi sul mercato piloti MotoGP dopo la sentenza definitiva di Andrea Iannone. I tempi stringono, Andrea Dovizioso resta la prima opzione, ma il forlivese ha annunciato già un anno sabbatico. Ritornerà sulle piste del Motomondiale solo se avrà a disposizione un progetto serio, chiede investimenti prima ancora di un ingaggio all’altezza del suo tenore professionale. Per Noale non sarà facile convincere il forlivese, quindi meglio guardarsi intorno, magari nell’Academy di Valentino Rossi.

Massimo Rivola nomi non ne fa, ha perso tempo nel dare fiducia ad Andrea Iannone, ma non si pente. “Per dare al ragazzo 4 anni così si poteva fare prima, avrebbe reso la vita più facile a tutti. Noi investiamo dei soldi, pochi o tanti che siano, affrontiamo il lavoro in maniera seria, e avere ostacoli così ingiustificati non ha spiegazione. Non posso dire che per la nostra coerenza siamo nella m…., ma non rimpiango di avere appoggiato Andrea“.

Aprilia sul mercato

In cima alla lista dei desideri c’è Jorge Lorenzo, anche se il tre volte campione MotoGP non ha intenzione di tornare a tempo pieno. Sarebbe lieto di accettare un ruolo di tester per la RS-GP. Ma se Aprilia investirà su pilota e progetto non può concedersi anche il lusso di un collaudatore pagato a peso d’oro. Il secondo nome è quello di Cal Crutchlow, anche se Yamaha ha affrettato i tempi per averlo nel suo test team al posto dell’ormai ex Lorenzo. Del resto pesa la sua condizione fisica e l’età, con i relativi infortuni rimediati in questa stagione 2020.

L’altra soluzione è puntare su un giovane della Moto2, seguendo un po’ la filosofia Ducati che predilige i piloti di nuova generazione. A questo punto Massimo Rivola potrebbe guardare alla VR46 Academy di Valentino Rossi e al pupillo Marco Bezzecchi. Il romagnolo sta dimostrando di avere talento, forse anche più di Luca Marini, già promosso in MotoGP con Avintia. L’ultimo nome nella lista è quello di Tito Rabat, che porterebbe anche linfa finanziaria nelle casse venete. “Chiunque sia, la scelta sarà fatta in base alla voglia che uno ha di correre e di correre per noi. Siamo una realtà in grande crescita, anche se non è così evidente – ha aggiunto Massimo Rivola a ‘La Gazzetta dello Sport -. Non abbiamo un organico gigantesco, ma efficiente. Chiunque verrà, dovrà avere spirito e voglia di lottare. Il nostro obiettivo resta quello di giocarcela per salire sul podio, non partecipare“.

Foto: Getty Images

5 commenti

giannisb_15102245
21:37, 11 novembre 2020

baldassarri?

giannisb_15102245
21:09, 11 novembre 2020

Baldassarri, vincente in moto2

giannisb_15102245
21:04, 11 novembre 2020

non sono addentro alle segrete cose del motomondiale ma ….. il buon Baldassarri, che qualche gara in moto2 la ha pur vinta, che problemi ha?!?!? notizie poche, interviste meno ………. spezzo una lancia x lui ………….. dai Aprilia ……. valuta questo colpo di teatro

marcogurrier_911
13:11, 11 novembre 2020

Il problema come da Voi stesso aggiunto, risiede pure nel presunto pilota di punta, A.Espargaro
Quanti errori!!!, Povera mamma Aprilia, spero davvero ne vieni fuori, in linea col tuo passato glorioso.

fzanellat_12215005
12:43, 11 novembre 2020

No,spero proprio che Bezzecchi rimanga in Moto2 per
raggiungere il titolo.Dopo un anno di apprendista ha
fatto progressi notevoli e la gp può aspettare.
A.Marquez è stato 5 anni in Moto2 ma,alla fine,lo
ha fatto da campione.
Bezz deve ripercorrere lo stesso percorso.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Stefan Bradl

MotoGP, Stefan Bradl: “Rispettiamo la passione di Valentino Rossi”

MotoGP, Aleix e Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò: “Sono pilota grazie a mio fratello Aleix”

MotoGP, Valentino Rossi a Portimao

MotoGP, Valentino Rossi: “Nel 2006 ho buttato un titolo, nel 2015 il furto”