Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: una sola speranza per il ritorno

Andrea Dovizioso rischia di perdere l'ultimo treno per la MotoGP. L'unica speranza nelle mani del pilota forlivese porta alla Petronas SRT.

24 luglio 2021 - 11:28

Andrea Dovizioso non ha intenzione di perdere l’ultimo treno per la MotoGP. Ma il tempo stringe e le prossime saranno settimane decisive per pianificare il suo futuro. Non vuole sentirsi un pilota in pensione, ma se non troverà una sella libera nel 2022 sarà l’addio definitivo ad ogni speranza. Ha intrapreso una serie di test privati con Aprilia per contribuire allo sviluppo della RS-GP. Un programma che proseguirà fino a settembre, poi sarà il momento di tirare le somme.

Maverick Vinales ha aperto nuovi scenari dopo l’annuncio della separazione da Yamaha a fine campionato. La Casa di Noale sta provando a sondare il terreno, anche se il nodo fondamentale resta l’ingaggio. Il pilota di Roses dovrebbe accontentarsi di 2 milioni a stagione contro i 6 che guadagna in Yamaha. Un qui pro quo che potrebbe avere valore annuale per non restare a piedi, dal momento che non ci sono altre valide alternative per la prossima stagione MotoGP.

L’ultima speranza per il Dovi

Medesima sorte per Andrea Dovizioso, a parti invertite. KTM ha chiuso le porte ad un possibile interessamento verso il forlivese. “L’argomento Dovizioso da noi non esiste“, ha assicurato Pit Beirer a Speedweek.com. “È e resta un amico di casa. Ma non negozieremo un accordo con lui… Nella classe MotoGP è in atto un cambio generazionale. Quindi devi pensare a dove porterà il futuro e chi sono i giovani diamanti grezzi nel paddock. In questo contesto, a 35 anni, Dovi non è più l’uomo giusto. In un giovane progetto MotoGP come il nostro, dovresti cercare di avere successo con i giovani piloti“.

A questo punto per Andrea Dovizioso resta un’unica speranza: Petronas SRT. Con Franco Morbidelli destinato al team factory e Valentino Rossi in procinto dell’addio, nella squadra malese occorrono due piloti. “Non posso rispondere alla domanda se Dovi abbia qualche prospettiva di un regolare contratto di pilota per il 2022“, afferma il suo manager Simone Battistella. Ma qualche contatto con i vertici di Iwata c’è stato e si attendono gli sviluppi.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

2 commenti

fabu
16:24, 24 luglio 2021

Spero solo che questa patetica telenovela finisca al più presto. Cosa altro serve per dimostrare che la MotoGP non è un paese per vecchi? L’eccezione non fa la regola.

makiland
16:17, 24 luglio 2021

Se Petronas è davvero l’ ultimo treno consiglio ad Andrea di lsciare che passi senza rimpianti …
Per info più approfondite telefonare a Rossi e Morbidelli.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

franco morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Sfida superata in maniera decente”

aleix espargaro misano motogp

MotoGP: comanda Aleix Espargaró nel day-2, Bagnaia top dei Test Misano

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Sylvain Guintoli? Non so davvero come faccia”