Superbike, Toprak

Superbike Assen: Rea festeggia la Superpole, gli altri giù per terra

Jonathan Rea firma la Superpole numero 32, in prima fila anche Toprak Razgtalioglu caduto e autore di un unico giro. Terzo Scott Redding: la Superbike dà fuoco alle polveri

24 luglio 2021 - 11:28

Jonathan Rea scatterà in pole oggi pomeriggio in gara 1 della Superbike ad Assen. Finiti a terra alcuni dei suoi avversari diretti: Garrett Gerloff e Tom Sykes non sono riusciti a tornare in pista e scatteranno dal fondo. Toprak Razgatlioglu, leader del campionato, invece è riuscito a fare un unico giro salvando il secondo posto. La prima fila è completata dalla Ducati di Scott Redding: alla fine di una sessione rocambolesca i tre più forti sono comunque là davanti.

Toprak che salvataggio! 

Per Jonathan Rea si tratta della Superpole numero 32 in carriera: in questa stagione ha inanellato una impressionante serie di cinque centri in cinque round. Con il passo che può vantare, il Cannibale conta di scattare  al comando e provare a fuggire via: obiettivo tornare al comando del campionato. L’attuale leader (per due punti) Toprak Razgatlioglu si è complicato la vita scivolando in apertura, in ingresso all’ultima chicane per un sorpasso molto aggressivo sul compagno Andrea Locatelli. Mancavano solo 10 minuti, ma Toprak è riuscito a tornare ai box dove i tecnici Yamaha sono stati velocissimi a cambiare il cupolino e altri particolari danneggiati. Il turco è riuscito a fare un unico giro, ma è bastato per rimediare.

Michael Rinaldi quarta forza

Tom Sykes (20° casella) e Garrett Gerloff (ultimo) aprono la strada a Michael Rinaldi che intanto ha piazzato la seconda Ducati ufficiale in apertura della seconda fila (quarto tempo). Il 24enne riminese avrà a fianco Alex Lowes con la seconda Kawasaki e la BMW di un sorprendente Jonas Folger. Il tedesco a Donington era affondato per irrisolvibili problemi di elettronica, qui i tecnici del reparto corse hanno dato una consistente mano al team satellite MGM e su una pista ben conosciuta dai tempi MotoGP, Folger ha fatto il resto. Delusione Michael van der Mark: è soltanto nono dopo la scenata del mattino, quando la BMW si è fermata e lui ha distrutto a pugni il cupolino. Scomparsi dai radar Alvaro Bautista, decimo al via, e Chaz Davies, tredicesimo: venerdi erano in top 5.

Alle 14 la prima battaglia

Farà caldissimo ad Assen per la prima sfida del quinto round Superbike. I giri da percorrere sono 21, per complessivi 95 chilometri. Ricordiamo che qui si è gareggiato l’ultima volta nel 2019 e per le proibitive condizioni meteo (neve al sabato!) la domenica si disputarono due gare normali, invece della Superpole Race. Le vinse entrambe Alvaro Bautista con la Ducati V4 R. Qui gli orari TV del week end. Con tanti protagonisti che partiranno dal fondo e una prima fila di star i primi giri saranno bollenti!

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike: Vierge-HRC lascia Sykes, Davies e Laverty senza scampo

Supersport

Supersport, Stefano Manzi con GMT94 per il round di Jerez

Superbike Bulega

Superbike, Aruba sbarca nella Supersport con Bulega.. e Bayliss?