rins motogp

MotoGP: Alex Rins, rimonta senza ricompensa. “Ma che battaglia con le Ducati!”

Alex Rins, gran rimonta e battaglia memorabile con le Ducati. Un peccato la caduta, ma guarda i lati positivi. "Ho gestito bene la pressione. Ad Aragón meglio in qualifica!"

11 ottobre 2020 - 20:19

Quella di Alex Rins sotto la pioggia di Le Mans sarebbe diventata una gara MotoGP memorabile. Il condizionale però è dovuto allo sfortunato finale, una caduta (qui il video) che l’ha privato di un meritato piazzamento sul podio. Un vero peccato, vista la rimonta e la splendida battaglia di cui si è reso protagonista assieme alle Ducati, fino appunto all’incidente. Ma lo spagnolo vuole guardare il lato positivo ed è più che determinato a rifarsi il prossimo fine settimana ad Aragón, altro GP di casa.

VIDEO Rins vs le Ducati, doppio sorpasso memorabile a Le Mans

“Un vero peccato la caduta” ha ammesso Alex Rins ai microfoni di motogp.com a gara conclusa. Ma non è completamente deluso. “Nonostante tutto sono abbastanza contento del fine settimana: sono riuscito a gestire al meglio la pressione sia della partenza posticipata che della brutta posizione in griglia [16°, ndr]. Siamo riusciti poi a realizzare davvero una bella gara.” A cominciare dal via: in nemmeno due giri era in settima piazza, continuando la sua incredibile rimonta con un gran ritmo.

“Ho recuperato tanto, riuscendo ad avvicinarmi alle Ducati. Ho iniziato poi a lottare con Jack [Miller], è stata una bella battaglia con lui, ed anche il doppio sorpasso… È stato davvero incredibile.” Rimonta e battaglia però senza ricompensa, vista la caduta. “Ora cancelliamo tutto e pensiamo ad Aragón, altro evento di casa, e vediamo come va.” Sottolineando soprattutto che “Dobbiamo realizzare una buona qualifica! Evitando così tutto il nervosismo di partire così indietro. Serve una migliore posizione in griglia.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

jack miller motogp

MotoGP: Jack Miller, un conto aperto col Circuito Bugatti

Valentino Rossi e Giovanni Copioli

Valentino Rossi-FMI: la collaborazione diventa più salda

Jorge Lorenzo ex pilota MotoGP

Jorge Lorenzo: “Valentino Rossi chiese a Yamaha di mettermi out”