MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Alex Marquez contraddice Danilo Petrucci: “Serve convinzione”

L'aerodinamica odierna della MotoGP rende la vita più difficile ai piloti di alta statura come Danilo Petrucci. Ma Alex Marquez la pensa diversamente.

18 agosto 2021 - 9:00

Nel doppio round MotoGP austriaco Danilo Petrucci ha portato a casa 4 punti. Ultimo nel primo appuntamento, 12° nella seconda gara. Per KTM si trattava del Gran Premio di casa, ma per il ternano era forse uno dei peggiori circuiti in calendario. “I primi dieci giri sono stati un incubo. Riuscivo a malapena ad accelerare perché la gomma posteriore non funzionava, quindi ho perso molto tempo. A causa della mia altezza e del mio peso, questo è il tracciato peggiore per me“.

La RC16 non gli ha mai offerto buone sensazioni sin dall’esordio. Ma ad influire negativamente sul feeling è la sua massa fisica: 184 cm per 78 kg. L’evoluzione aerodinamica che la MotoGP ha subito negli ultimi cinque anni incide negativamente sui piloti più grandi. Le dimensioni della KTM non si abbinano al fisico di Petrux, mentre ai tempi della Ducati poteva sfruttare meglio la potenza del motore. “Aerodinamicamente perdo sempre un po’ di più, ma in Ducati avevo il vantaggio del suo motore. Prima potevo accorciare il gap con i piloti più leggeri frenando di più al posteriore“. Il risultato è che la casa austriaca ha deciso di chiudere la breve avventura con Danilo per promuovere Raul Fernandez nella prossima stagione.

In quanto ad altezza sulla griglia della MotoGP c’è Alex Marquez che raggiunge i 180 cm (peso 65 kg). Ma il pilota LCR Honda non ha mai usato il fisico come alibi. A fare la differenza è il fattore psicologico oltre alla condizione atletica. “Se sei pesante spingi di più sulle gomme e l’equilibrio può andare contro di te. Danilo ha vinto una gara al Mugello, un circuito dove il peso è importante. Se sei convinto sei veloce su qualsiasi moto“. Un chiaro esempio è anche quello di Aleix Espargarò, uno dei piloti più alti in griglia con i suoi 180 cm di statura. Il pilota dell’Aprilia è riuscito ad essere uno dei più veloci di questa stagione, con una RS-GP che ha ridotto il suo peso, scendendo per la prima volta sotto i 155 kg.

Per i tuoi massaggi Thai

2 commenti

voiedegarag_15199617
13:11, 18 agosto 2021

“Se sei convinto sei veloce su qualsiasi moto”

65 Kg (peso di A.Marquez) -> 78 Kg (peso di Petrucci) = +20%

Un quinto di più: ora prova a convincerti che non è niente!

Piuttosto: il regolamento -secondo me- sul peso deve evolvere, perché 65 Kg per 180 cm sono misure da Miss Italia (quella 2020 faceva 62 Kg per 177 cm, per intenderci).
Petrucci ha un fisico normalissimo, perché deve esserne handicappato?
Nel passato con solo un terzo circa della potenza attuale correvano (e vincevano) pure i giganti.

    corsedimot_15035767
    6:46, 19 agosto 2021

    Che ragionamento è? Chi è alto 1.40 non gioca a pallacanestro, chi è alto 1.90 non fa il fantino. Petrucci se ne faccia una ragione, non vedo perché si debba mettere mano ai regolamenti.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

franco morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Sfida superata in maniera decente”

aleix espargaro misano motogp

MotoGP: comanda Aleix Espargaró nel day-2, Bagnaia top dei Test Misano

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Sylvain Guintoli? Non so davvero come faccia”