MotoGP, Fabio Quartararo

LIVE MotoGP Teruel: pole di Nakagami, 2° Morbidelli, tonfo Dovizioso

La diretta LIVE delle qualifiche MotoGP di Aragon/2. Tempi, analisi e commenti aggiornati in tempo reale.

24 ottobre 2020 - 15:22

Prima fila formata da Nakagami, Morbidelli e Rins. Il pilota giapponese della LCR Honda ha sfoggiato un ottimo ritmo sin dalla prima sessione di prove libere e stamane ha confermato le buone sensazioni. Per lui il miglior risultato personale in MotoGP. Seconda fila costituita da Vinales, Zarco e Quartararo. In terza fila scatteranno Crutchlow, Oliveira e Pol Espargarò.

15:31 – Nakagami migliora ulteriormente il suo tempo e scende a 1’46″8. La pole position è sua…

15:28 – Meno di 3 minuti al termine delle qualifiche. Al momento Joan Mir fuori dalla top-10.

15:24 – 2° Franco Morbidelli distante appena 46 millesimi da Nakagami. Sosta ai box.

15:22 – Super Taka Nakagami in 1’47″0. Seguono Zarco e Quartararo, 4° Crutchlow davanti a Rins e Vinales.

15:20 – 1’48″1 per Nakagami che riscalda le gomme… A breve il primo time attack!

15:15 – Inizia il Q2, Yamaha e Honda sembrano le favorite per la pole position.

La cronaca live del Q1

15:10 – C’è grande delusione nel box di Ducati, amarezza per Andrea Dovizioso che vede sfumare le residue speranze di vincere il Mondiale.

15:08 – Pol Espargarò guadagna la testa del Q1 in 1’47″0 e si assicura un posto per la manche successiva delle qualifiche. La seconda piazza è per la Ducati di Johann Zarco, 14° Jack Miller. Andrea Dovizioso partirà solo 17°, seguito da Pecco Bagnaia, Danilo Petrucci e Tito Rabat. “La Q1 è sempre un rischio – ha detto Francesco Guidotti a Sky Sport MotoGP -, la seconda gomma non ha lavorato come la prima e Jack era abbastanza arrabbiato“.

15:02 – Dovizioso prova a mettersi in scia a Miller, ma sbagliano entrambi. Un’occasione sciupata per il vicecampione del mondo.

14:58 – Jack Miller davanti in 1’47″3, seguono i fratelli Pol e Aleix Espargarò. 4° Andrea Dovizioso a 477 millesimi dall’australiano. Sosta ai box per cambiare le gomme e tentare l’assalto al tempo.

14:55 – Brad Binder piazza il miglior crono provvisorio con un vantaggio di mezzo secondo su Pecco Bagnaia.

14:51 – Prende il via la Q1 del GP di Teruel: per Andrea Dovizioso inizia una delle sessioni più importanti della stagione MotoGP 2020.

Il riassunto delle FP4

14:50 – Sembra ormai certo che Marc Marquez non ritornerà in pista prima del 2020. La notizia era stata timidamente avanzata da suo fratello Alex, ma ora trova conferma nelle parole di Stefan Bradl. Si valuta inoltre una terza operazione nelle prossime settimane, dal momento che le sue sensazioni non sono ancora ottimali.

14:42 – Le FP4 si concludono con il miglior giro di Maverick Vinales in 1’47″931, seguito da Nakagami e Mir. A seguire i due fratelli Espargarò e Franco Morbidelli. I primi sei sono raccolti in poco più di mezzo secondo. 7° Jack Miller, Rins-Crutchlow-Oliveira chiudono la top-10.

14:35 – Nakagami ritorna al comando in 1’48″0 con gomme usate! A seguire Joan Mir e i fratelli Pol e Aleix Espargarò. 5° Franco Morbidelli davanti a Miller, Vinales, Rins, Crutchlow e Oliveira.

14:30 – Alex Marquez è l’unico pilota a provare la hard all’anteriore. 7° miglior tempo provvisorio per lui in quest’ultima sessione di prove libere.

14:25 – Nelle FP4 è Joan Mir a comandare la classifica provvisoria in 1’48″3. Segue Taka Nakagami a 23 millesimi. Jack Miller porta Ducati per la prima volta nella top-5 in questo week-end.

14:20 – Caduta di Pecco Bagnaia alla curva 12. Per il pilota Pramac il tracciato di Aragon sembra quasi ‘maledetto’.

14:15 – Tutta l’attenzione è puntata su set-up e gomme. Nel box Ducati sarà una sessione importante per trovare una soluzione ai problemi che si susseguono qui ad Alcaniz.

Il riepilogo delle FP1-2-3

La classifica combinata delle prime tre sessioni di prove libere MotoGP a Teruel riconfermano le difficoltà della Ducati ad entrare nella top-10. Un mix di fattori costringe le sei Desmosedici GP a passare per il Q1: basse temperature, cattivo feeling con la soft Michelin, impossibilità a sfruttare la staccata. L’unico a sfiorare l’ingresso diretto nella seconda manche di qualifiche è Jack Miller che manca la decima piazza per soli 24 millesimi. Più indietro Andrea Dovizioso, solo 14° a mezzo secondo dal miglior crono, e Danilo Petrucci, 17° con un gap di sette decimi. Non brilla neppure Pecco Bagnaia, ultimo Johann Zarco.

A comandare la combinata è il nostro Franco Morbidelli che nel decisivo time attack nelle FP3 piazza 1’47″333. Le Yamaha M1 si riconfermano competitive sul giro secco: 3° e 4° crono per Fabio Quartararo e Maverick Vinales. Resta vuoto il box di Valentino Rossi, risultato positivo al Covid-19 nove giorni fa. Nei primi dieci anche le Suzuki di Alex Rins e Joan Mir, entrambe sul podio domenica scorsa e che promettono di essere nuovamente protagoniste in questo week-end di MotoGP.

In splendida forma anche le Honda RC213V. 2° Takaaki Nakagami, 5° Alex Marquez, 9° Cal Crutchlow al termine delle tre sessioni di libere. Solo Stefan Bradl dovrà transitare per il Q1, anche se il suo obiettivo è trovare aggiornamenti per il prototipo HRC. Nella giornata di ieri il tester tedesco ha provato alcune modifiche al telaio che potrebbero rivelarsi utili in ottica 2021. Intanto il marchio dell’Ala dorata non ha nascosto di aver parlato con Andrea Dovizioso. Il vicecampione iridato nella prossima stagione MotoGP potrebbe vestire i panni del collaudatore e portare qualche segreto Ducati a bordo della RC-V.

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Dani Pedrosa a Jerez

MotoGP, ultimo test KTM a Jerez. Dani Pedrosa ancora senza contratto

MotoGP, Jack Miller

MotoGP, Jack Miller: 2020 tra chili di troppo e mancanza di aderenza

MotoGP, Danilo Petrucci

Danilo Petrucci vola in Sardegna: sarà al Rally Sandalion