MotoGP, Joan Mir GP Stiria 2020

LIVE MotoGP Stiria: KTM power, vince Miguel Oliveira

LIVE del Gran Premio della Stiria 2020. La diretta dal Red Bull Ring giro dopo giro, con commenti e analisi in tempo reale.

23 agosto 2020 - 14:33

Tra i due litiganti il terzo gode. Pol Espargarò e Jack Miller si contendono la vittoria in Stiria fino all’ultima curva, ma alla fine è Miguel Oliveira ad infilare i due avversari e a conquistare la sua prima vittoria in MotoGP. KTM ribadisce di aver fatto un ottimo lavoro negli ultimi mesi e incassa il secondo trionfo stagionale dopo quello di Brad Binder a Brno.

Joan Mir, al comando in gara-1, si deve accontentare della quarta piazza davanti ad Andrea Dovizioso e Alex Rins. Valentino Rossi chiude al 9° posto ed è il miglior pilota Yamaha al traguardo.

-2 giri: Valentino Rossi 9° miglior pilota Yamaha. Pol Espargarò ha 3 decimi di vantaggio e si avvia verso l’ultimo giro.

-3 giri: 11° Danilo Petrucci, 15° Franco Morbidelli. Pol Espargarò si avvia verso la prima vittoria. Tra Oliveira (3°) e Dovizioso (4°) ci sono sette decimi: difficile l’assalto al podio per il pilota Ducati factory.

-5 giri: Dovizioso supera Mir e diventa 4°. 7° Nakagami autore di una buona prestazione in gara-1.

-6 giri: Miller tiene la testa della gara ma Pol sembra averne di più in uscita di curva e lo supera!

-7 giri: Pol Espargarò supera Mir e mette Miller nel mirino. Oliveira supera Mir e conquista la terza piazza… KTM all’assalto! 5° Dovizioso, 9° Rossi, 13° Quartararo, 15° Morbidelli.

-8 giri: Miller, Mir e P. Espargarò in lotta per le tre posizioni del podio.

-9 giri: Le KTM hanno lasciato gomme medie al posteriore, Ducati ha montato la soft.

-11 giri: La top-10: Miller, Mir, P. Espargarò, Oliveira, Binder, Dovizioso, Nakagami, Rossi, Rins, Lecuona.

-12 giri: Si riparte con Johann Zarco che stavolta è in griglia di partenza. Quasi tutti hanno optato per la soft al posteriore. Valentino Rossi 9°. Riparte la sfida Miller-Mir in testa al gruppo.

14:35 – Piloti in pista per un nuovo giro di installazione. Fra tre minuti riprenderà il GP della Stiria. “Maverick sta bene, un problema ai freni che dovremo capire da quel che resta della moto“, ha commentato Maio Meregalli a Sky Sport MotoGP.

La cronaca di Gara-1

-13 giri: Vinales si getta dalla sua Yamaha in corsa per un problema ai freni. La M1 in fiamme e bandiera rossa in pista! Al ritorno ai box Dovizioso lamenta problemi alla gomma posteriore sin dal secondo giro. Il dott. Zasa nel box Pramac per un massaggio muscolare al braccio di Miller che ieri ha riportato una caduta nelle libere. Un ingegnere Brembo nel box Yamaha dialoga con Valentino Rossi.

-14 giri: Oliveira supera Dovizioso e guadagna la settima piazza. 6° Binder che mette nel mirino Rins.

-15 giri: Oltre 1″ di vantaggio di Joan Mir.

-16 giri: Bene i motori V4 KTM con tutti e quattro i piloti che sono tra i primi dieci. Binder sorpassa Dovizioso e guadagna il 6° posto. Il sudafricano guadagna almeno un paio di decimi a giro. Problema tecnico per Vinales che scivola al 13° posto.

-17 giri: Rossi 12° viene superato anche da Quartararo.

-19 giri: Il vantaggio di Joan Mir lievita a 7 decimi. Vinales sprofonda 10°.

-20 giri: Rossi superato dalla KTM di Lecuona. Mir scava un gap di mezzo secondo da Miller.

-21 giri: Mir, Miller e Nakagami iniziano a prendere vantaggio sugli inseguitori.

-22 giri: Andrea Dovizioso 6° ha vita difficile contro la Suzuki di Alex Rins. Lotta fra Rossi e Oliveira per il nono posto.

-23 giri: Mir, Miller, Nakagami, Pol Espargarò, Rins: i primi cinque raccolti in poco più di un decimo.

-24 giri: Binder supera anche Oliveira, 13° Quartararo, 14° Petrucci, 16° Morbidelli.

-25 giri: Valentino Rossi scivola in decima piazza superato da Binder. Joan Mir al comando.

-26 giri: La top-10: Miller, Mir, Nakagami, P. Espargarò, Rins, Dovizioso, Vinales, Oliveira, Rossi, Binder

-27 giri: Brutta partenza per Quartararo e Morbidelli in 14esima e 15esima piazza. Dovizioso guadagna una posizione ed è 6°.

-28 giri: Jack Miller passa al comando dopo un paio di curve davanti a Mir e Nakagami. 7° Andrea Dovizioso e 9° Valentino Rossi.

I commenti pre-gara

13:59 – Inizia il giro di ricognizione al Red Bull Ring…

13:50 – Messaggio di Marc Marquez al canale ufficiale Motogp.com. “Mi manca la MotoGP e il nervosismo in griglia, ma è il momento di recuperare bene dall’infortunio. E’ un lungo percorso, mi mancano le gare e i fan, ma state tranquilli che ritornerò presto“.

13:45 – Cielo coperto al Red Bull Ring ma per l’intera gara non è prevista pioggia. 28 i giri da compiere prima della bandiera a scacchi. 23°C la temperature atmosferica.

13:40 – Una settimana fa l’annuncio del divorzio di Andrea Dovizioso da Ducati a fine anno. Resta incerto il futuro del vicecampione che sembra avere una sola possibilità in Aprilia per il prossimo anno. La trattativa con KTM interrotta a giugno per la mancata intesa economica potrebbe riaprirsi? I vertici di Mattighofen smentiscono categoricamente. Intanto si godono la prima pole in MotoGP che segue alla prima vittoria conquistata a Brno da Brad Binder.

13:35 – La media al posteriore dovrebbe essere la strategia preferita da quasi tutti i piloti MotoGP. Le temperature più basse di 11°C rispetto a domenica scorsa potrebbero favorire soprattutto le Yamaha YZR-M1.

13:30 – Giornata strepitosa per lo Sky Racing Team VR46. Vittoria di Vietti in Moto3 e di Bezzecchi in Moto2. L’Inno di Mameli fa da padrone al Red Bull Ring, vedremo se anche in MotoGP la musica sarà la stessa…

Il pre-gara del GP della Stiria

Il campionato del mondo di MotoGP arriva alla quinta tappa stagionale sul circuito del Red Bull Ring. Ad una settimana di distanza la classe regina si ripete qui in Austria con il GP della Stiria. KTM ha conquistato la sua prima pole position nella massima serie del Motomondiale con Pol Espargarò: dopo due week-end contrassegnati da incidenti di gara, il catalano proverà a dare l’assalto al suo primo podio del 2020. Per i bookmaker è il grande favorito insieme ad Andrea Dovizioso, con il forlivese che dovrà partire dalla terza fila dopo aver sbagliato strategia nel sabato di qualifiche.

In prima fila partiranno anche la Honda di Takaaki Nakagami e la Suzuki di Joan Mir. Il giapponese prova a tenere alti i colori HRC in assenza del campione in carica MotoGP Marquez. Di ieri la notizia che il Cabroncito resterà fuori dalle gare almeno fino ad ottobre, dal momento che la seconda operazione all’omero richiede un periodo di recupero molto più lungo. Occhi puntati alle Suzuki che qui in Stiria sembrano trovare terreno favorevole nonostante una top speed decisamente inferiore rispetto a Honda e Ducati.

Gara difficile per Yamaha e Zarco

Si prospetta un week-end in salita per i piloti Yamaha. Quinta piazza per Maverick Vinales, nona e decima per Fabio Quartararo e Franco Morbidelli. Valentino Rossi solo 14° e costretto ad una gara di rimonta come ha dimostrato nelle ultime due uscite in MotoGP. Il podio resta un obiettivo difficile, ma le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Johann Zarco partirà dalla pit-lane dopo la sanzione comminatagli dai commissari FIM per l’incidente di domenica scorsa. Il francese si è dimostrato altamente competitivo nelle qualifiche conquistando la prima fila, nonostante il recente intervento allo scafoide destro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP Catalunya 2020

MotoGP Catalunya, quote scommesse: Mir-Quartararo favoriti, Vinales a 7.00

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi: “Pensavo che Lin Jarvis volesse licenziarmi”

motogp miller

MotoGP: Jack Miller, guerra alle Yamaha. “Evitando visiere a strappo!”