Jorge Lorenzo a Dubai

Jorge Lorenzo diventa showman: il Corvo arriva in finale

L'ex pilota MotoGP Jorge Lorenzo ha partecipato al programma televisivo 'Mask Singer'. Nei panni del Corvo si improvvisa cantante arrivando in finale.

24 dicembre 2020 - 12:24

Jorge Lorenzo ha vestito i panni dello showman nel programma televisivo ‘Mask Singer’, che ha celebrato il suo gran finale lo scorso mercoledì. Prima di recarsi a Dubai per una lunga vacanza lontano dal freddo di Lugano, il pentacampione ha partecipato in gran segreto al programma in onda su Antena 3. Insieme a lui c’erano Toni Cantó, Genoveva Casanova e la vincitrice, l’attrice Paz Vega.

Fino all’ultima puntata l’identità dell’ex pilota MotoGP è rimasta segreta sotto la maschera de “El Cuervo”. Tanti fan sono riusciti a identificarlo solo grazie ad alcuni dettagli: le origini galiziane (di suo padre), la foto con Leo Messi, il tono di voce, indizi legati alla sua carriera. “Ebbene sì, io ero il Corvo!“, ha scritto Jorge sui suoi social alla fine del programma. “Che esperienza cantare sotto la maschera del corvo in Mask Singer 3. Orgoglioso di essere riuscito a raggiungere la finale“, ha aggiunto l’ex pilota spagnolo. “Ho sempre cantato abbastanza bene. Non a livello professionale, ma nel karaoke. Se arriva un’opportunità per cantare, la colgo“.

A proposito dei dettagli per svelare la sua vera identità Jorge Lorenzo ha commentato: “Le cornamuse erano perché mio padre è galiziano e la samba perché ho vinto il mio primo GP in Brasile“. Nella prossima stagione MotoGP forse non rivedremo il maiorchino, ma dal momento che non è nuovo a sorprese guai a scommetterci. Dopo la breve parentesi come collaudatore Yamaha e il mancato accordo con Aprilia, potrebbe prendersi un anno sabbatico per poi ritornare con un ruolo importante. Per adesso meglio godersi il sole di Dubai.

1 commento

quattordici8000_15158951
14:46, 24 dicembre 2020

Chissà cosa dirà il papino?è arrivato in finale ma se non vince sarà ricordato come un non vincitore!!!tra l’altro,Lorenzo è stato fortissimo, innegabile, ma mi pare che a parità di moto,le abbia prese da dovizioso….qualcuno dirà che dovizioso c’era già e da più tempo,conosceva molto meglio la moto, etc,però resta il fatto,secondo me,che non ci si possa definire dei campioni x poi cercare delle scuse!quindi se il papino stesse zitto sarebbe una cosa meravigliosa!buone feste a tutti

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci: “In Ducati la colpa è sempre del pilota”

Marc Marquez e Alex Marquez

MotoGP, spostamenti tecnici da e verso il box di Marc Marquez

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò e la convivenza con Marc Marquez