MotoGP, Wilco Zeelenberg

Da Petronas: “Valentino Rossi e Jorge Lorenzo insieme? Tutto è possibile”

Il passaggio di Valentino Rossi in Yamaha Petronas nel 2021 sembra quasi certo. Meno l'arrivo di Jorge Lorenzo, anche se Zeelenberg non scarta l'ipotesi.

5 aprile 2020 - 11:43

Quale destino attende Valentino Rossi dopo questa stagione MotoGP ancora ferma al palo per l’emergenza Coronavirus? Tutto porta a pensare ad una chiusura di carriera in Yamaha Petronas, qui ritroverebbe il tecnico olandese Wilco Zeelenberg, al fianco di Jorge Lorenzo per sette stagioni e di Maverick Vinales per due. La firma del maiorchino con Iwata ha stupito anche Wilco, che ne sottolinea l’importante per lo sviluppo della M1. “E’ passato dalla Ducati alla Honda, conosce abbastanza bene le moto dei rivali, ci fa capire costa stava succedendo nelle altre fabbriche“, ha detto in un’intervista con Niki Kovacs attraverso il suo canale YouTube.

Dal prossimo anno il team malese perderà Fabio Quartararo, uno dei piloti più veloci e promettenti della MotoGP. Ma potrebbe rimpiazzarlo con un pluricampione del calibro di Valentino Rossi. C’è tempo per prendere una decisione: “Prima vogliamo vedere quando inizierà il campionato, se accadrà, perché in questo momento è in dubbio“, ha proseguito Zeelenberg. “Abbiamo già un paio di nomi, pensiamo che entrambi possano fare un buon lavoro e forse nessun altro ci sta pensando“.

LE PROSPETTIVE PETRONAS SRT

Petronas contempla la possibilità di ricevere nel proprio box il campione di Tavullia, ma i dialoghi non sono ancora iniziati. Per Petronas SRT sarebbe un’inversione di tendenza, visto che l’obiettivo era scoprire nuovi talenti. “Le ultime notizie su Valentino Rossi sono un’altra storia. È qualcosa di cui non abbiamo ancora discusso con Yamaha, dobbiamo vedere quali sono le opzioni. Prima di decidere vuole vuole fare due o tre gare, che è quello che fa sempre. Quindi non possiamo immaginarlo nella nostra squadra per il prossimo anno, perché potrebbe anche decidere di fermarsi“.

Non scarta neppure l’ipotesi di vedere il Dottore e Jorge Lorenzo insieme nel 2021. “Tutto è possibile, ma per prima cosa dovremo discutere qual è la nostra struttura e ciò che vogliamo davvero. La nostra missione è far crescere un giovane talento. Se gettiamo questo in mare, allora parleremo di una storia completamente diversa. Tutto nelle corse è possibile. Al momento non posso dare una risposta precisa“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

rins motogp

MotoGP: Alex Rins, finalmente il podio! Con ‘saluto’ e dedica a Luis Salom

marini moto2

Moto2, Luca Marini vince ancora: “Lowes molto veloce, poi la gomma è calata…”

MotoGP, Fabio Quartararo in Catalunya

MotoGP, Fabio Quartararo in stile Gomorra: “La mia vittoria più bella”