MotoGP, Carlos Checa

Carlos Checa: “Valentino Rossi… che senso ha continuare?”

Carlos Checa parla della stagione MotoGP 2020: "Marquez imbattibile, Dovizioso non può vincere". E su Valentino Rossi: "Ha senso continuare?"

19 aprile 2020 - 11:44

Carlos Checa vive la sua quarantena in Andorra e non manca di offrire il suo supporto alle strutture sanitarie, offrendo materiale protettivo a medici e infermieri. Il catalano classe ’72 ha trascorso ben 13 anni della sua carriera in classe regina, ha collezionato una lunga esperienza prima di migrare in Superbike. Qui ha vinto un titolo mondiale con la Ducati nella stagione 2011. Il suo lungo percorso professionale è iniziato con la Honda, una moto che conosce molto bene. E sa che il connubio con le Michelin è sempre stato molto difficile. “Ho provato molte Honda, la 500, le Superbike, la MotoGP 800 cc, la MotoGP 1000 cc… Tutte avevano questo carattere. È una questione di DNA. Eppure Marc fa funzionare tutto“.

L’ELOGIO DI MARC, L’AFFONDO SU DOVI E VALE

L’ex pilota non può non esaltare il connazionale Marc Marquez. “Mi dispiace dirlo perché sono tutti fantastici, dal primo all’ultimo. Ma Marc potrebbe vincere con qualsiasi moto dei principali marchi MotoGP. È probabilmente il miglior pilota che abbia mai visto – ha detto a ‘Mundo Deportivo’ -. E sono sicuro che sia il più completo che abbia mai visto in carriera”. Avrà vita difficile suo fratello Alex, come dimostrato dalla difficile esperienza di Jorge Lorenzo. “Honda e Michelin non erano la migliore combinazione per lui. E con Marquez al suo fianco è peggio“.

Per quanto riguarda la sfida al titolo mondiale non crede in Andrea Dovizioso. Sebbene il forlivese sia da tre anni il vicecampione MotoGP, per Carlos Checa non ci sono molte speranze. “Non credo che la Ducati sarà la rivale di Marquez nel 2020, perché ha alcuni piloti che sono quasi al capolinea, è un rapporto che è già stato un po’ consumato. Penso che sarà difficile per questi piloti o questa combinazione di pilota, squadra e moto essere competitivi“. E su Valentino Rossi pensa sia meglio appendere il casco al chiodo. “E’ stato un pilota incredibile, uno dei migliori della storia, ma non è più dove tutti vorremmo vederlo. Vederlo combattere per essere nella Top-10 e perché non ed essere l’ultima Yamaha non ha senso!“.

8 commenti

lavinia.georg_14562706
20:12, 19 aprile 2020

E in più Marquez ha avuto a che fare con avversari di livello già all’esordio(Lorenzo Rossi Pedrosa) battendoli subito ma anche e soprattutto confermando la sua supremazia negli anni successivi

kathakali92_14806595
17:25, 19 aprile 2020

…Checa, avrai vinto anche molto, ma evidentemente non hai mai goduto come gode Vale quando sale in moto e compete con ragazzi che hanno 20 anni meno di lui, Vale si diverte e dovrebbe continuare fino a quando avrà gusto a confrontarsi con quelli molto più giovani di lui, i campioni come Vale non hanno bisogno di confermare più niente a nessuno e il fatto che i soldi non gli mancano, è un ulteriore prova della soddisfazione che prova all’inizio di ogni campionato

KARAMELLA
15:03, 19 aprile 2020

I SOLDI e il CIRCO fanno continuare ROSSI mika LAVORA a COTTIMO

federico.facchinetti.milan_9397625
15:01, 19 aprile 2020

Checa chi?

KARAMELLA
14:17, 19 aprile 2020

Quest’anno MARQUEZ VINCE pure con la SPALLA MALCONCIA

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Pecco Bagnaia in Catalunya

MotoGP, Zarco preoccupa Bagnaia: “Se vince va nel team ufficiale”

motogp catalunya sky sport

MotoGP: Orari del 26/09 a Barcellona, diretta Sky Sport/DAZN e differita TV8

lcr honda motogp

MotoGP, Barcellona: Positivo un membro HRC nel team LCR Honda