Bradley Ray proverà la Suzuki MotoGP a Sepang

Test premio per Bradley Ray con la Suzuki GSX-RR MotoGP ufficiale: domenica a Sepang coronerà il suo sogno...

1 febbraio 2019 - 12:51

A 21 anni compiuti, domenica a Sepang Bradley Ray realizzerà il suo sogno di salire in sella ad una MotoGP. La rivelazione del BSB 2018 proverà infatti la Suzuki GSX-RR ufficiale in occasione della conclusiva giornata dei “Shakedown Test” in Malesia riservati ai collaudatori ed i costruttori “con concessioni” della top class. Originario di Ashford, classe 1997, per “Telespalla Ray” si tratterà di un test-premio per i risultati conseguiti nel BSB, ma non solo.

TEST-PROVINO PER BRADLEY RAY

Come riportato in precedenza, questo Test di Bradley Ray con la Suzuki MotoGP non è frutto del caso. Sin dalla prima metà del 2018 si parlava di una potenziale presa di contatto con la GSX-RR per Brad #28, sempre più osservato speciale da parte della casa madre. Più giovane pilota a qualificarsi per lo Showdown del BSB, arrivando lo scorso anno ad un soffio dal record di più giovane vincitore di sempre detenuto da Jonathan Rea, Bradley si è guadagnato il supporto diretto da parte della Suzuki. Per il programma nel BSB (quest’anno difenderà nuovamente i colori Buildbase Suzuki), ma anche in prospettiva, tanto da ricevere la convocazione di Yoshimura per correre in Giappone alla 8 ore di Suzuka e nell’All Japan Superbike.

IN PISTA CON SYLVAIN GUINTOLI

Questo test premio/provino vedrà Ray affiancare nei collaudi Sylvain Guintoli, suo compagno di squadra proprio nel BSB 2017. Il giovane pilota britannico è già a Sepang, al seguito del Suzuki MotoGP Test Team.

2 commenti

Bradley Ray proverà la Suzuki MotoGP a Sepang - Corse di Moto - Arcobaleno Sport
4:42, 7 febbraio 2019

[…] Bradley Ray proverà la Suzuki MotoGP a Sepang  Corse di Moto […]

Bradley Ray proverà la Suzuki MotoGP a Sepang - Corse di Moto - Arcobaleno Sport
4:42, 7 febbraio 2019

[…] Bradley Ray proverà la Suzuki MotoGP a Sepang  Corse di Moto […]

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoE, Aki Ajo: “L’intensità della competizione è stata una rivelazione”

Carlo Pernat: “La MotoGP ha bisogno di Valentino Rossi”

Dani Pedrosa prova le moto storiche che guiderà al Goodwood Revival