valentino rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Sì, cambio capotecnico nel 2020”

Valentino Rossi cambia capotecnico nel 2020. Galbusera passa al Test Team, arriva David Muñoz. La conferma in conferenza stampa.

3 ottobre 2019 - 20:36

La notizia della giornata era la possibilità che Valentino Rossi cambiasse capotecnico l’anno prossimo. Ci pensa lo stesso pilota di Tavullia a confermare le voci: Silvano Galbusera passa al Test Team Yamaha, al suo posto arriverà David Muñoz. Quest’ultimo, 41 anni, è stato parte del team in Moto2 con Francesco Bagnaia nell’anno del titolo del piemontese. Quest’anno poi lavora con Nicolò Bulega, l’anno prossimo ecco la ‘promozione’ in MotoGP accanto a Rossi. Non una mossa nuova per il pilota, che già nel 2014 aveva sostituito Jeremy Burgess con Galbusera.

“Sì, è tutto vero” ha confermato Valentino Rossi non appena gli è stata posta la domanda in conferenza stampa. “A Misano abbiamo parlato con Silvano [Galbusera], per provare qualcosa per essere più competitivi. Lui voleva continuare a lavorare con Yamaha, ma con meno stress. La fabbrica poi voleva un Test Team europeo più forte e competitivo l’anno prossimo. Personalmente non me l’aspettavo, ma cambieremo e arriverà un nuovo ragazzo, si chiama David. L’anno scorso ha lavorato con Pecco [Bagnaia], vincendo il titolo. Sarà una nuova esperienza per lui, visto che non ha mai lavorato in MotoGP.”

“Non è un aspetto particolarmente positivo per il mio team” ha continuato il nove volte campione del mondo nel corso della conferenza stampa in Thailandia. “Ma Silvano ha scelto di andare a lavorare nel Test Team. Proveremo a vedere come va in questo modo.” Non manca anche una domanda sul rinnovo oltre il 2020. “Non so se continuerò” ha precisato Valentino Rossi. “Per il momento il mio contratto scade l’anno prossimo, rispetterò quello.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Alex Rins

MotoGP, Alex Rins: “Che goduria battere Valentino e Márquez”

Valentino Rossi sulla Mercedes F1

Valentino Rossi a bordo della Mercedes di Lewis Hamilton

MotoGP, Ducati GP20

MotoGP, Ducati cerca Viñales. Domenicali: “Ora non facciamo nomi”