maverick vinales test jerez

MotoGP, Test Jerez: Giorno 1, domina Maverick Viñales

Maverick Viñales chiude al comando il primo giorno di test a Jerez. Seguono Fabio Quartararo e la coppia Suzuki. Tempi e cronaca.

25 novembre 2019 - 17:42

Dopo i test a Valencia, si torna a correre a Jerez. Si riparte da dove ci si è fermati al Ricardo Tormo per quanto riguarda la classifica: in testa ci sono le Yamaha di Maverick Viñales e di Fabio Quartararo. Segue il duo Suzuki e Franco Morbidelli. Martedì secondo e ultimo giorno di test, ma non c’è da stare allegri: questo lunedì si è interrotto anzitempo per la pioggia. Il racconto LIVE 

Come anticipato, le Yamaha non si smentiscono, dettando il passo anche in questa prima giornata a Jerez. Si continua a lavorare sul prototipo 2020, sia nel box del team ufficiale che in Petronas SRT. Da segnalare un incidente a fine giornata per Franco Morbidelli, senza conseguenze. Procedono i test sul motore in casa Suzuki, con Joan Mir e Alex Rins a caccia di conferme ma anche capaci di chiudere subito dietro al duo della casa dei tre diapason.

Marc Márquez aveva nel box ben tre moto, una 2019 e due prototipi 2020. Nel tardo pomeriggio ha poi provato anche un nuovo telaio, senza la copertura in carbonio nella parte superiore. Segnaliamo per il campione del mondo una violenta caduta, che gli ha lasciato una contusione ad una spalla. Nel suo stesso box c’è Alex Márquez, alla prima presa di contatto con la RCV del fratello, dalla splendida livrea HRC. L’iridato Moto2 è stato uno dei più attivi, con 70 giri a referto.

Si lavora molto anche in casa KTM sul prototipo 2020, a cominciare dal nuovo telaio già visto a Valencia, ma non sono mancate le cadute. Il primo è stato Pol Espargaró, nel pomeriggio è la volta di Iker Lecuona, che accusa dolore ad una mano ed una gamba. Nella giornata odierna è mancato il tester Dani Pedrosa, che non si è proprio visto in circuito. Il pilota di Sabadell è bloccato da una gastroenterite. Da segnalare anche un incidente per Aleix Espargaró in mattinata. Aprilia si è presentata a Jerez con i due piloti ufficiali ed il collaudatore Bradley Smith.

Ducati oggi ha potuto contare su quattro piloti. Rientrato Danilo Petrucci, convalescente da una tendinite ad una spalla, KO Francesco Bagnaia per l’infortunio al polso, ma al suo posto c’era Michele Pirro. Da segnalare che il tester Ducati ha avuto qualche problema in giornata, una piccola perdita d’olio che per fortuna non ha sporcato la pista, visto che lo stesso Pirro se n’è accorto subito. Esordio con caduta per Eric Granado: il brasiliano ha realizzato i primi giri con la D16 di Avintia Racing.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, siluro Puig a Yamaha e Ducati: “Honda è una moto facile”

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Vorrei vedere i dati di Jorge Lorenzo”

Jorge Lorenzo ex pilota MotoGP

MotoGP, Gigi Dall’Igna: “Su Jorge Lorenzo decisione sbagliata”