MotoGP Test, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Servono miglioramenti più grandi”

Andrea Dovizioso non è soddisfatto dopo la prima giornata di test MotoGP a Jerez. "Servono miglioramenti più grandi, resta il problema a centro curva".

25 novembre 2019 - 18:17

Nella prima giornata di test MotoGP a Jerez le Ducati di Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso chiudono la top-10. Il forlivese ha provato alcuni aggiornamenti già testati la scorsa settimana a Valencia per confrontarli su un circuito diverso. Ma il primo bilancio non è ancora soddisfacente per il vicecampione. “Le mie dichiarazioni, come a Valencia, sono sempre molto caute – ha detto il Dovi -. Sapevo che bisognava fare delle prove su un’altra pista. Puoi avere un feeling diverso in differenti condizioni, infatti è venuto fuori un passo avanti, ma serve un miglioramento più grande. A centro curva non abbiamo fatto lo step atteso“.

Il nuovo telaio ancora non ha sortito gli effetti sperati e per Borgo Panigale si prevede un lungo inverno di lavoro. Il rischio è di vedersi sorpassare dalle Yamaha che, dopo la pausa estiva, hanno fatto grandi progressi. E anche oggi Viñales e Quartararo chiudono il test di Jerez al comando. “Vero, da metà stagione ad adesso, non è che nei test vanno più forte. Se guardiamo i test e le qualifiche è sempre andata così, è un adattamento dei piloti ad una nuova situazione. Poi in gara a volte fanno la differenza a volte no. Non sono sorpreso di vedere così tante Yamaha competitive – ha aggiunto Andrea Dovizioso -, però tutti i team stanno facendo tanto lavoro. Non si riesce a vedere la reale velocità di tutti, anche Marc Marquez sta lavorando. Dobbiamo migliorare, non è sufficiente per giocarci il campionato, stiamo cercando anche noi di capire i pezzi“.

Per domani a Jerez de la Frontera si prevede pioggia, la seconda giornata potrebbe mandare i costruttori in vacanza con un po’ di anticipo. Quanto è importante la giornata di domani? “Domani aiuterebbe, è l’ultimo giorno utile e puoi andare verso lo stop con idee più chiare. Ma il grosso l’abbiamo fatto – ha concluso Andrea Dovizioso -. Comunque non è attendibile per vedere i tempi, è attendibile per fare delle prove“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Ho dimostrato di meritare la Yamaha”

MotoGP furti Sepang

MotoGP, furti a Sepang: recuperata la refurtiva

Valentino Rossi

Valentino Rossi: “2020 anno cruciale: se non miglioriamo addio MotoGP”