MotoGP, Casey Stoner nel box Ducati

MotoGP, Pecco Bagnaia: “Ducati… regalaci Casey Stoner!”

Casey Stoner fa sognare i tifosi della MotoGP con la sua presenza ad Algarve. Pecco Bagnaia chiede a Ducati di ingaggiarlo come coach.

6 novembre 2021 - 16:26

Casey Stoner anche nella giornata di sabato a Portimao si è soffermato nel box Ducati. L’ex pilota MotoGP, due volte campione del mondo con due marchi diversi, si è allontanato dalla “scatola” rossa solo per girare alcuni video in pista, analizzarli con Pecco Bagnaia e dargli consigli utili per le qualifiche. E per magica coincidenza è arrivata la quinta pole consecutiva per il piemontese, destinato ad affermarsi vicecampione del mondo.

Cosa si nasconde dietro la presenza di Casey Stoner nel paddock? Per il momento bocche cucite, pur dovendo ricordare che la leggenda australiana soffre di sindrome da stanchezza cronica. E dopo due giorni ai box inizia ad accusare un po’ di debolezza fisica. Eppure non ha nascosto il forte desiderio di vestire i panni del coach. Un’ipotesi che sta valutando insieme alla sua famiglia, un impegno che richiederebbe dedizione e molto tempo distante dalla sua amata Australia. Ma il sogno accarezza i fan e gli uomini di Borgo Panigale.

Un regalo per Natale…

A cominciare dal connazionale Jack Miller e dal compagno di squadra Pecco Bagnaia. “Ha occhio da pilota, speriamo che Ducati ci faccia questo regalo. E’ molto attento a tutto e a noi manca un coach e sarebbe un passo avanti. Quando hai un coach che è un pilota vero ti sa dire perfettamente cosa fanno gli altri. Poi stiamo parlando di Casey Stoner che è uno dei migliori al mondo. Mi ha aiutato soprattutto nell’ultima curva, mi sta piacendo come si approccia e potrebbe fare ulteriormente la differenza. E’ riuscito a vedere che nell’ultimo giro nelle FP4 ero molto al limite con l’anteriore, ad esempio. Lui dall’esterno della pista è riuscito a vederlo e non tutti ci riescono”.

Casey tende la mano alla VR46

Erano tre anni e mezzo che non si vedeva nel paddock, Dorna gli ha organizzato una conferenza stampa ad personam. E nelle dichiarazioni sembra aver teso per la prima volta una mano allo storico rivale Valentino Rossi: “Ho dovuto imparare molto da lui, ci siamo spinti a vicenda“. Non ha mancato di esprimere parole di elogio per il giovane Bagnaia, sicuro candidato al titolo MotoGP 2022. “Sta facendo un lavoro incredibile e sta diventando sempre più forte… Sono un grande fan di Bezzecchi, ha un bel talento nel gestire la moto“. Non è forse un caso che anche ‘Bez’ avrà una Ducati nella prossima stagione.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Moto3: infortunio alla gamba per Daniel Holgado, già operato

ferrari finello motoe

MotoE, Matteo Ferrari: “Con Fausto nel cuore. Curiosità su Ducati”

Danilo Petrucci

MotoGP, KTM su Danilo Petrucci: “Non potevamo continuare con lui”