MotoGP, Marc Marquez cade a Jerez

MotoGP, Marc Marquez sarà operato: salterà gara 2 di Jerez

Marc Marquez sarà operato a Barcellona dal dott. Mir. Il campione di MotoGP ha riportato una frattura all'omero e si teme una lesione al nervo radiale.

19 luglio 2020 - 16:05

Questa prima gara di MotoGP a Jerez verrà ricordata non solo per aver inaugurato questa strana stagione all’insegna del Coronavirus. Ma anche per la lunga serie di infortuni: Alex Rins in Q2, Cal Crutchlow nel warm-up, Marc Marquez in gara. Il campione della Repsol Honda si è reso autore di una splendido salvataggio dopo essere finito nella ghiaia. Ritornato in pista dalla 16esima posizione è risalito fino al terzo posto, stava insidiando la seconda piazza di Maverick Vinales quando è caduto rovinosamente in curva 3 (ecco il VIDEO)

Il quadro clinico di Marc

Violento l’impatto con l’asfalto dove è atterrato con il braccio sinistro, prima che quello destro fosse investito dalla sua RC213V. Le immagini TV hanno subito mostrato l’urlo di dolore di Marc Marquez che chiedeva aiuto per togliersi il casco. Si sperava in una semplice lussazione al polso, invece c’è una frattura all’omero e dovrà sottoporsi ad un intervento, dopo l’operazione alla spalla destra dello scorso novembre. A fare un quadro clinico è il dott. Angel Charte. “E’ possibile che sia illeso il nervo radiale, ma non siamo in grado di confermarlo. Sicuramente la frattura andrà sistemata, deve essere riposizionato l’osso. Ma fino a quando non avremo riscontri radiologici non potremo confermare il trattamento. Indovinare se potrà gareggiare o no non compete a questa squadra di medici“.

Resta da capire se gli verrà installato un chiodo o una placca. Nel primo caso i tempi di recupero sarebbero più brevi. Impossibile rivederlo in pista domenica prossima, difficile rivederlo a Brno fra tre settimane. “Per ora possiamo dire che il paziente è stabile, ha questo trauma al braccio destro, non ha ulteriori complicazioni. Non ci sono altre alterazioni neurologiche, lo manterremo in osservazione per alcune ore. Domani il dottor Mir si sposterà con lui a Barcellona e, se non ci saranno ulteriori novità a livello organico, procederà all’intervento chirurgico sull’omero. Non possiamo dire quando tornerà a correre – conclude il dott. Charte -. Marc all’inizio soffriva molto, era molto preoccupato, l’abbiamo dovuto sedare. Abbiamo cercato di comporre la frattura e abbiamo apportato delle medicazioni per il trauma al torace“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso e Valentino Rossi… destini incrociati

MotoGP, Franco Morbidelli a Misano

MotoGP, Morbidelli: “Il mio odio per Quartararo è solo sportivo”

oliveira motogp

MotoGP, Miguel Oliveira: “Ritmo vicino ai primi, ma la posizione in griglia…”